Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconFor Her
line break icon

Portavo rancore ed ero piena di pesi, perdonare mi ha alleggerito la vita!(VIDEO)

girl, happy,

Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 05/04/19

San Paolo nella Lettera agli Efesini scrive: "Non tramonti il sole sopra la vostra ira". Come si fa a perdonare?

Il perdono allarga il cuore, genera condivisione, dona serenità e pace. (…) La logica del perdono e della misericordia è sempre vincente e apre orizzonti di speranza. Ma il perdono si coltiva con la preghiera, che ci permette di tenere fisso lo sguardo su Gesù. (…) Dobbiamo pregare con insistenza lo Spirito Santo perché effonda su di noi il dono della fortezza che guarisce le nostre paure, le nostre debolezze, le nostre piccolezze e allarga il cuore per perdonare. Perdonare sempre! (Papa Francesco, 26 dicembre 2018)

Come è difficile perdonare! In modo particolare le persone che ci sono più vicine: il marito, la moglie, i genitori, gli amici, i colleghi di lavoro. Non perdonare, tenere a distanza, rimuginare su quel fatto che ci ha ferito, umiliato, deluso… quanto ci fa soffrire! Per questo Papa Francesco scrive che “il perdono allarga il cuore” e il video che condividiamo con voi oggi, a cura di Anita Baldisserotto (canale YouTube: Anita Dududu) affronta questo tema.

Il perdono? una sorta di decluttering spirituale!

“Il perdono mi ha molto alleggerito la vita” sono queste le prime parole pronunciate da Anita, e poi: “(…) il perdono è una sorta di decluttering spirituale per liberarsi di tanti pesi – piccoli o grandi che siano – che possono accumularsi e opprimerci”. Serbare rancore peggiora la nostra quotidianità, ci incattivisce, ci rende “più brutti”.

Don Davide Banzato: il perdono è un dono

Prima di tornare al video di Anita volevo condividere con voi la riflessione che don Davide Banzato ha da poco condiviso sul suo profilo Instagram:

Il perdono è un dono (…) non è un prestito. (…) Questo dono noi lo riceviamo da Dio, è la misericordia infinita di Dio, ha dato se stesso per noi, dice la Parola, e l’ha dato a prescindere, prima che noi facessimo qualcosa, ci ha già riscattati.
Visualizza questo post su Instagram

Che cos'é il #perdono? E' un #dono che si fa agli altri ma anche a se stessi. Si è capaci di perdonare di vero #cuore se si è fatta esperienza della misericordia di Dio sulla propria vita, ma ogni cammino verso il perdono inizia con un atto di volontà che - grazie alla #preghiera - ottiene la #Grazia del perdono e la capacità di perdonare. Il perdono è un dono e dunque non é un prestito. Una persona capace davvero di perdono è una persona che perdura nello stato di dono, ovvero che si è allenata ad #amare! #egioiasia #donDavideBanzato #DavideBanzato

Un post condiviso da don Davide Banzato (@davide.banzato) in data:




Leggi anche:
Settanta volte sette: la “cifra” del perdono

Il perdono riguarda te stesso, la tua volontà e Dio

Spesso parlando genericamente di perdono, si finisce sempre per fare esempi “estremi”: “perdoneresti un tradimento?”, tanto per dirne una. Eppure anche le piccole incomprensioni di tutti i giorni, sottolinea Anita, possono generare ferite e risentimento. Non c’è bisogno di chissà quale atto vile per sentire quella chiusura del cuore, quell’antipatia, lontananza e freddezza nei confronti di chi ci ha deluso. Lo abbiamo sperimentato tutti, lo sappiamo bene, purtroppo. Perciò è necessario perdonare anche nel quotidiano ed il perdono comincia prima di fare la pace con l’altro: ha inizio dentro ciascuno di noi. Dice Anita:

(…) è un momento intimo in cui perdoni la persona con cui hai avuto difficoltà. E riguarda solo te, la tua volontà e Dio.

Non voglio svelarvi altro, godetevi il video e… chiediamo tutti la grazia di saper perdonare!




Leggi anche:
Come si fa a perdonare? Non con la logica ma con la fede!

Tags:
perdonopreghierarelazioni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni