Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Bassetti: porti aperti e soccorsi ai migranti. E bacchetta il decreto sicurezza

LIBYA
Condividi

Dopo La Civiltà Cattolica anche il presidente dei vescovi italiani contro chi crea la “mentalità del nemico”

«I migranti vanno soccorsi e non respinti in Paesi insicuri o terzi anche perché ci prendiamo delle responsabilità se li affidiamo a terzi. Sono diminuiti gli sbarchi in Italia ma aumentano i morti. Ogni morto è un’offesa che colpisce tutto il genere umano».

Così il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, intervenendo alla presentazione del rapporto del Centro Astalli di Roma.

Alla domanda se la politica che si dice cristiana, è cristiana nelle azioni, Bassetti ha risposto: «non ho uno strumento per misurare la fede. Dico che il decreto sicurezza è insufficiente e va mitigato» (Ansa, 4 aprile).

GUALTIERO BASSETTI
You Tube

I veri numeri sui morti in mare

Il cardinale ha spiegato, numeri alla mano, che «chiudendo i porti abbiamo un minor numero di sbarchi, almeno quelli ufficiali, ma in proporzione è aumentato il numero dei morti. E chi torna nel centri di detenzione in Libia diventa vittima di grandi violenze. Può essere una condanna a morte».

Il presidente della Cei cita le cifre sull’aumento dei morti: «Nel 2017 erano 26 ogni 1000 persone che partivano, 35 ogni 1000 nel 2018, sono diventati 100 ogni 1000».

Leggi anche: Cosa combina il Decreto sicurezza? Sfratta i migranti dalle strutture della Chiesa

“Decreto va rivisto e integrato”

A proposito della politica che crea nemici, Bassetti avverte: «Dobbiamo temere chi cerca di uccidere la nostra anima e l’anima dell’altro creando la mentalità del nemico», affermazioni in linea con il richiamo dei gesuiti su La Civiltà Cattolica contro il populismo che sbandiera la fobia dei migranti per aumentare il consenso.

Per il cardinale dunque il decreto sicurezza e immigrazione, voluto fortemente dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, «è insufficiente, va rivisto e integrato, perché niente deve mancare quando si parla di rispetto della vita e della dignità della persona umana» (Avvenire, 4 aprile).

Leggi anche: La Civiltà Cattolica contro i populisti: diffondete false credenze sui migranti

https://www.youtube.com/watch?v=FsuKUdD0Uqg

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni