Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Daniele Silvestri: Papa Francesco è il mio capo politico

singer, pope francis,
Condividi

Il cantautore su Tv2000 spiega la sua grande sintonia con il Papa. Sopratutto sul tema dei poveri

In piena sintonia con Papa Francesco, al punto da definirlo il suo «attuale capo politico».

Show di Daniele Silvestri a Tv2000. Il cantautore romano ospite della dell’ottava puntata del programma “Beati voi: 10 comandamenti” dedicata al comandamento ‘Non rubare’, ha parlato del pontefice, del suo modo di intendere la povertà e la dignità.

«Uno dei furti più gravi commessi dalla società, e in questo senso siamo tutti responsabili – ha sentenziato Silvestri – è il furto della dignità» (Faro di Roma, 1 aprile).

I poveri e il Papa

La voce di “Salirò”, chiacchierando con la conduttrice Beatrice Fazi, ha spiegato di essere «spessissimo d’accordo con Papa Francesco, devo dire. Lo ritengo il mio capo politico attuale», in risposta alla domanda della cantautrice che citava il pensiero del Pontefice a proposito della «scandalosa indigenza in cui vivono i poveri».

Leggi anche: Gianni Morandi e Francesco Guccini: giornata indimenticabile da Papa Francesco!

Il mercato senza cuore

Silvestri ha poi proseguito così il suo discorso: «L’economia diventa anche quello che determina il futuro dei popoli, della società e questo funziona anche da un punto di vista pratico. Ma il problema è che il mercato non ha un pensiero e non ha un cuore».

Il furto più grave

Nel merito poi del comandamento al centro della puntata, queste sono le parole dell’artista: «Uno dei furti più gravi che si fanno come società, e quindi in questo senso siamo tutti responsabili, è il furto della dignità». E ancora: «Un paese dovrebbe riuscire a mettere in campo tutti gli anticorpi che può per evitare questo tipo di furto» (Rockol, 1 aprile).

Leggi anche: “Ha Gesù nel viso. Le nostre idee coincidono”. Vecchioni e il segreto di Papa Francesco 

https://www.youtube.com/watch?v=hK6BKs86vs0

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.