Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

“Happiness”, la canzone che mi ricorda come trovare la felicità in questa Quaresima

Catholic Link - pubblicato il 02/04/19

di María Gisella Corti

Mancano solo 2 settimane alla Settimana Santa, e vorrei condividere con voi una canzone che mi ha aiutato molto a riflettere sulla Quaresima e la felicità. Happiness è un brano del gruppo Needtobreath pubblicato nel 2016 e parla della ricerca della felicità, ritraendola molto bene nel videoclip, in cui si possono vedere persone di età diverse che corrono verso qualcosa o cercano di arrivare da qualche parte.

Mi ha fatto pensare alla Quaresima e a come questo cammino che compiamo tutti gli anni per prepararci alla Pasqua ci aiuti a cercare la pienezza. Vorrei spiegarvi questo tema con qualche punto per la riflessione, ma prima ecco il video:

1. Tutti cerchiamo la felicità

È un dato di fatto. Tutte le persone, di qualsiasi età, cultura, religione e nazionalità cercano la pienezza nella vita. Nel videoclip possiamo vederne varie che perseguono questa felicità. La cerchiamo quasi tutto il tempo e a volte sembra che non la raggiungiamo mai o che si raggiunga solo per brevi momenti destinati prima o poi a terminare. La canzone riflette questo quando parla del fatto che lavoriamo molto per cercarla ma ci manca sempre qualcosa. E ci chiediamo se la felicità è momentanea o si può essere felici in modo continuativo. Per rispondere a questa domanda, continuiamo ad approfondire cosa sia la felicità.

2. Esistono diversi gradi di felicità

I gradi di felicità più semplici sono collegati a mangiare un gelato, vedere una bella serie o comprarci il cellulare per il quale stiamo risparmiando da tempo. Gradi o tipi di felicità medi potrebbero essere terminare la carriera universitaria dei propri sogni o riuscire a raggiungere una posizione migliore a lavoro. I gradi più alti di felicità sono collegati all’amore. Trascorrere del tempo con la famiglia, con gli amici o il partner dà una felicità che dura nel tempo, e i momenti in cui ci mettiamo al servizio degli altri e amiamo gratuitamente sono quelli che probabilmente ci danno più felicità.

Tutte queste cose sono molto positive, ma nel cuore c’è il desiderio di qualcosa di più. Il ritornello della canzone dice che ci sono sogni nel cuore della notte che ci dicono che siamo fatti per una vita semplice. Perché questi gradi più elevati di felicità a volte terminano perché sorgono i problemi, le difficoltà.

3. È Gesù che ci dà la vita in abbondanza

Gesà ci promette di essere venuto perché possiamo avere una vita piena, abbondante e felice, ma la vita che ci propone è diversa da quella che ci offrono la pubblicità, i media o le reti sociali. Ci propone la felicità delle beatitudini. Ci dice anche che sono felici coloro che lavorano per la pace, promuovendo l’amore tra le persone. La vera felicità è vivere condividendo tutta la nostra vita con Lui.

La vita abbondante che ci propone è fatta del goderci le cose piccole, medie e grandi che ci rendono felici con Lui. Per questo, anche se emergono delle difficoltà siamo felici perché la felicità è sapere che abbiamo Qualcuno che è con noi in ogni momento, che cammina al nostro fianco ed è capace di risollevarci quando cadiamo e di aiutarci a superare qualsiasi tempesta.

4. La Quaresima ci aiuta a tornare a ciò che ci rende davvero felici

La Quaresima ci aiuta a tornare all’essenziale. In questo periodo, Dio ci invita a vivere con più intensità la preghiera, il digiuno e l’elemosina. Quando la preghiera è una priorità nella nostra vita, possiamo vivere tutto basandoci su Gesù e con Lui, e questo ci fa provare una felicità profonda, perché guardiamo in modo diverso quello che viviamo tutti i giorni.

Il digiuno ci aiuta a mettere da parte le cose materiali, le gioie più piccole e passeggere, per dedicare più tempo ai nostri rapporti, alle felicità più grandi. L’elemosina consiste nell’essere più disponibile per gli altri, per chi ne ha bisogno. Consiste nell’imparare a perdonare e ad essere fratelli. Ci spinge ai gradi più alti di felicità.

Spero che questi punti vi aiutino a riflettere personalmente o in gruppo. Ecco la traduzione del testo della canzone, e coraggio con i giorni che restano della Quaresima!

Ho un cuore nostalgico, ma resta una lunga strada da fare.
Ho fatto la mia parte, ma non ho molto da mostrare.
Per questo ti chiedo di mostrarmi un po’ di perdono.
Tutto è per te nella mia ricerca della felicità.

Perseguendo questa vita, muovendomi perché dovevo dimostrare.
Non c’è vita in cui valga la pena di fare quello che ti ho fatto.
Ti chiedo di mostrarmi un po’ di perdono.
Tutto è per te nella mia ricerca della felicità.

Ho sogni che mi tengono sveglio nel cuore della notte
Dicendomi che non sono fatto per una vita semplice.
Vedo una luce, ma è molto lontana.
Ti chiedo di mostrarmi un po’ di perdono.
Tutto è per te nella mia ricerca della felicità.

Ho lavorato tutta la notte, forse potresti aiutarmi a credere.
Questa canzone non è nulla se non può liberarti.
Per questo ti chiedo di mostrarmi un po’ di perdono.
Tutto è per te nella mia ricerca della felicità.

A volte abbandoni coloro che ami,
Ma se è amore non si arrenderanno.
Perché sanno che si sta scatenando una guerra e devi scegliere.
Sono giorni duri, sono giorni lunghi.
A volte è difficile, tu vai avanti.
Ma sento una voce che canta e so che è la verità.

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link 

Tags:
canzonefelicitàquaresima
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni