Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconStorie
line break icon

Zhang, 13 anni, malato terminale, realizza l'ultimo desiderio: si battezza prima di morire

BAPTISM

Dmitry Kalinovsky | Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/03/19

Di origini cinesi, il ragazzo viveva in Italia ma era buddista. Poi, durante la malattia ha sostenuto di essersi convertito dopo un aver sognato Gesù Cristo. Ecco la sua commovente storia

Zhang non aveva ancora compiuto 13 anni ed è morto all’inizio di marzo all’ospedale pediatrico di Padova per un sarcoma alla gambe che lo affliggeva da quando ne aveva appena 6. Condivideva con la sua famiglia la fede buddista, ma da quando suo padre gli aveva regalato una Bibbia in mandarino le cose sono cambiate.

L’assistente spirituale

Voleva saperne di più, e quando era ricoverato per le cure chiamava la suora francescana dei poveri che offre assistenza spirituale in corsia, Tania Alesci, e la interpellava.

«Andai da lui a fine novembre – ricorda Tania – mi disse che aveva conosciuto Gesù attraverso la Bibbia. Era emozionato, gli brillavano gli occhi. Era poco più che un bambino e mi disse che finalmente aveva conosciuto una persona che poteva guarirlo, ma non dalle malattie bensì da qualcosa di più interiore. Faceva tante domande. Gli piacevano in particolare le parabole, ha voluto che gli spiegassi il Figliol prodigo. Stava in silenzio, chiudeva gli occhi e diceva solo: ok».


POPE AUDIENCE CANCER

Leggi anche:
Il gesto di Papa Francesco nei confronti di una donna brasiliana malata di cancro

Il sogno di Gesù

Una mattina Zhang disse a suor Tania di aver sognato di essere vestito di bianco e di aver sentito Gesù che lo chiamava e lo accoglieva. Disse che nessun altro poteva risolvere il suo “problema”, cioè la malattia e la morte. Zhang in breve ha deciso che voleva essere battezzato e la sua famiglia non si è opposta.

Da Zhang a Angelo

Suor Tania è stata la sua madrina e padre Giuseppe Quaranta ha amministrato il sacramento all’hospice. «Era consapevole del fatto che non sarebbe guarito, ma era felice», racconta. Padre Quaranta gli chiedeva: «Sei sicuro?». E lui ripeteva: «Sì». «Voglio diventare figlio di Dio e fratello di Gesù», diceva. C’erano tutti: i suoi genitori, la sua sorellina minore, gli zii, gli infermieri e i dottori, tutti emozionati, anche i non credenti. Da quel giorno Zhang scelse il nome di Angelo, perché gli avevano parlato degli angeli custodi e lui li sentiva vicini, sapeva che gli avrebbero tenuto la mano quando avrebbe dovuto lasciare questa terra.




Leggi anche:
«La vita è bella, vivila bene!»: lo straordinario messaggio di Iaia morta a 9 anni di cancro

I momenti di crisi

Aveva anche momenti di crisi, Angelo. Un giorno, davanti alla sua famiglia riunita al suo capezzale, chiese perché doveva essere proprio lui ad andarsene. Il padre gli rispose dolcemente: «Tu vai incontro al tuo Gesù». «E’ vero», ha risposto, e si è rasserenato. L’ultima settimana è stata straziante, il dolore fortissimo. Angelo è morto il 22 febbraio (Avvenire, 26 marzo).


ANDREA BIZZOTTO

Leggi anche:
Il cancro ha piegato Andrea Bizzotto, il papà che scrisse il libro-testamento alla figlia

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
battesimocancro
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni