Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Ex Testimoni di Geova raccontano la realtà dietro la bella facciata della setta

JEHOVA WITNESS
Condividi

Costituita in Spagna un'associazione di vittime dei Testimoni di Geova

La città spagnola di Saragozza ha accolto il 1° e il 2 marzo il V Incontro Nazionale sulle Sette, organizzato dall’Associazione Latinoamericana per la Ricerca sugli Abusi Psicologici (AIIAP) insieme a vari collegi professionali di psicologi. Nel corso dell’incontro si è svolta una tavola rotonda intitolata “I Testimoni di Geova: contesto, impatto e processo di uscita”.

L’evento è stato l’occasione per la presentazione in pubblico di un’entità creata di recente, la Asociación Española de Víctimas de los Testigos de Jehová (Associazione Spagnola delle Vittime dei Testimoni di Geova, AEVT), che raggruppa le persone colpite da questa setta di stampo cristiano.

Il suo segretario, l’ex Testimone Enrique Carmona, ha spiegato che anche se esistono varie forme di uscire da questa organizzazione (abbandono progressivo, decisione esplicita o espulsione), “nel 99% dei casi l’uscita è traumatica”. Quando si tratta di un’espulsione ufficiale, di fatto, tutti i comportamenti che la provocano vengono inglobati in uno stesso termine: “malfattore”.

La perversione interna del gruppo

“In genere le persone diventate Testimoni di Geova sono individui con inquietudini religiose e il desiderio di aiutare il loro prossimo, sia che siano nate come tali che se si sono avvicinate attraverso la promozione di casa in casa o in altro modo”, ha spiegato.

Le convinzioni e i valori con cui attirano il pubblico, come l’importanza dell’amore, la pratica della giustizia, la difesa della verità a ogni costo, “tanto menzionati all’interno delle congregazioni, si vedono stroncati della vera pratica quotidiana, che è tutto il contrario”, ha segnalato Carmona, perché la realtà è che “i Testimoni di Geova mentono in difesa della loro organizzazione, in modo continuo e sfacciato, non solo alla gente in geneale, ma anche ai tribunali. Il loro ‘Dio onnipotente’ e la loro organizzazione richiedono che mentano”.

Danni personali

Quando escono o vengono espulse dai Testimoni di Geova, le persone sono assai danneggiate nella loro personalità: “vengono tolti loro tutti i sostegni che ottenevano all’interno del gruppo”.

I danni mentali prodotti hanno una doppia origine: “le convinzioni che l’individuo espulso ancora mantiene e il comportamento di rifiuto da parte di familiari e amici che restano dentro”, e quindi “i Testimoni di Geova hanno una buona immagine sociale, una bella facciata, ma la gente non sa cosa c’è sotto, che è duro da vivere”.

Il segretario della AEVT ha offerto alcuni dettagli su quello che presuppone la “disassociazione”, che è il termine impiegato dalla setta per riferirsi all’espulsione dei suoi membri, condannati all’ostracismo sociale da parte di coloro che fino a quel momento erano i loro fratelli di congregazione, e ha sottolineato che si tratta di un atteggiamento che si è radicalizzato nei Testimoni di Geova attraverso le loro pubblicazioni ufficiali.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.