Aleteia
sabato 24 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Spiritualità

Come ricevere amore aumenta la fede

FAITH

PIXABAY

padre Carlos Padilla - pubblicato il 21/03/19

Fate memoria per ricordare quanto Dio vi abbia amato

La voce in genere non riesce a spiegare cosa prova il cuore. Ho bisogno di sapere di essere amato. Senza quell’amore che mi sostiene non posso far nulla.

Leggevo giorni fa: “Ognuno si può considerare intelligente, capace, ecc., ma se nessuno lo ama si sente un pover’uomo. Solo quando un’altra persona gli dice ‘Ti voglio bene’, ‘Ti apprezzo’, ‘Quanto è bello che tu esista’ acquisisce una consapevolezza reale del proprio valore” [1].

Gesù ha sperimentato di essere profondamente amato dal Padre. In Lui anch’io mi sento amato. Quanto è importante sapermi amato da Dio! Quanto è necessario trovare persone che mi amino sulla Terra con l’amore di Dio!

Mi intristisce vedere dei coniugi che non si amano. Una persona mi diceva: “Spesso mi rendo conto di non ammirare il mio coniuge. Qualcosa che ha sì, qualcosa di buono che ha dentro, ma tante volte mi soffermo sugli aspetti negativi e non lo ammiro”.

Senza ammirazione l’amore non cresce, non diventa profondo. Quando smetto di ammirare chi amo finisco per smettere di amarlo.

Ho bisogno di amare con un amore umano. Ho bisogno di essere amato per poter amare. Di toccare l’abbraccio che mi sostiene e mi solleva. Di sentire lo sguardo che mi permette di credere in ciò che c’è di buono in me e di continuare a lottare.

L’amore umano mi conduce all’amore di Dio. Nello sguardo di alcuni occhi scopro nascosti gli occhi di Dio.

Quella voce misteriosa che mi ricorda che sono il figlio prediletto. È bene che esista. Vale la pena che viva e ami. La mia vita è meravigliosa.

Gesù è l’amato dal Padre. Il figlio prediletto. Come potrebbero i suoi discepoli dubitare di Lui dopo averlo visto sul Tabor? Sembra impossibile.

Ma poi nasce la paura, la persecuzione. In mezzo al caos non ricordano il cielo del Tabor. Il loro cuore si riempie di dubbi. Non sono capaci di vedere al di là della morte che li minaccia.

A volte mi succede la stessa cosa. Mi hanno detto in mille modi che sono il figlio amato di Dio. L’ho ricordato nei momenti di Tabor.

Ho visto che la mia vita è per sempre. So che tutto quello che ho ha una ripercussione in cielo. Mi hanno mostrato la speranza che guida i miei passi. Mi hanno ricordato quanto valgo. Vale la pena di continuare a lottare.

Nell’oscurità dimentico il buono che ho vissuto. Dubito di quello che ho visto con i miei occhi. Quanto è traditore il cuore! Ho visto e dubito. Sono stato abbracciato e diffido.

Costruire un rapporto profondo di fiducia richiede anni e moltissimo sforzo. Per distruggere la fiducia conquistata basta un unico istante di tradimento. È davvero facile.

Ho bisogno di tanti momenti di Tabor per credere che la vita eterna sia quello che mi aspetta e che sto costruendo il cielo sulla Terra.

Ma poi in un momento di timore dimentico tutto e diffido di quell’amore che sembrava indistruttibile. Mi sento Pietro che nega Gesù in una notte oscura. Mi sento come lui che allontana il proprio sguardo da quello di Gesù. Perché ho dubitato. E allora la mia vita non sembra più tanto prediletta, tanto amata.

Ho bisogno di tornare a ricordare il tanto amore che c’è nella mia vita.

[1] Rafael Fernández de Andraca, El Jardín de María y el 20 de enero

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
amorefede
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni