Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconChiesa
line break icon

Cosa dice la Chiesa sul gioco d'azzardo?

GAMBLING

Hugo Felix - Shutterstock

John Burger - pubblicato il 21/03/19

L'insegnamento cattolico lascia margini di azione, ma mette in guardia contro gli eccessi

Il gioco d’azzardo è un’occasione di peccato?

La Chiesa cattolica non considera il gioco d’azzardo intrinsecamene negativo, secondo un documento della Conferenza Episcopale della Pennsylvania diffuso quando lo Stato stava prendendo in considerazione la legalizzazione del gioco d’azzardo sulle imbarcazioni negli anni Novanta.

“Riconosciamo che il gioco d’azzardo debitamente controllato può avere aspetti positivi, come offrire un legittimo divertimento, generare fondi per cause accettabili e, in alcuni casi, promuovere le economie locali”, si legge nel documento, che prosegue:

“L’insegnamento tradizionale cattolico sostiene che il gioco d’azzardo è moralmente accettabile quando vengono soddisfatte tutte le condizioni seguenti:

  • Il denaro o i beni scommessi non sono necessari a sostenere la propria famiglia o a rispettare altri giusti doveri.
  • La persona partecipa liberamente.
  • Le entrate derivanti dal gioco d’azzardo non vengono usate per finanziare alcuna azione illegale o immorale.
  • Il gioco d’azzardo viene operato in modo onesto e ogni partecipante ha la stessa possibilità di vincere o perdere”.




Leggi anche:
Il gioco d’azzardo. Una tassa sulla fragilità…

Come dice il Catechismo della Chiesa Cattolica, i giochi d’azzardo diventano moralmente inaccettabili “allorché privano la persona di ciò che le è necessario per far fronte ai bisogni propri e altrui. La passione del gioco rischia di diventare una grave schiavitù”.

Anche la Catholic Encyclopedia indica che il gioco d’azzardo può essere un’attività neutrale finché si mantiene la giusta prospettiva. “A certe condizioni, e al di là di eccessi o scandali, non è peccato scommettere denaro in un gioco d’azzardo più di quanto lo sia assicurare i propri beni contro i rischi, o puntare sui futures nel mercato azionario”, spiega.

L’Encyclopedia espone poi il consistente insegnamento della Chiesa sul gioco d’azzardo, sottolineando che il Diritto Canonico aveva originariamente bandito la pratica. Il IV Concilio Lateranense, nel 1215, proibiva ai chierici di giocare o di assistere a giochi d’azzardo.

“Alcune autorità, come Aubespine, hanno cercato di spiegare la severità degli antichi canoni nei confronti del gioco d’azzardo supponendo che spesso nella pratica le fosse collegata l’idolatria”, spiega la Catholic Encyclopedia. “Le cose che venivano giocate erano idoli di piccole dimensioni, o immagini degli dèi, che venivano invocati dai giocatori per ottenere buona fortuna. Tuttavia, come sottolinea Benedetto XIV, era difficile che fosse vero, visto che in quel caso le pene sarebbero state ancor più severe”.

  • 1
  • 2
Tags:
chiesagioco d'azzardo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni