Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quando vi sentite esausti, riflettete su questo passo della Bibbia

EXHAUSTED,WOMAN,WORKING
Shutterstock
Condividi

Trarrete forza emotiva, fisica e spirituale da parole potenti

Non c’è dubbio sul fatto che la vita può essere estenuante. Che si lotti con il lavoro, i figli o la situazione finanziaria o si cerchi di fare del proprio meglio per rimanere fedeli ai propositi quaresimali, non sorprende nessuno se in certi giorni ci sentiamo completamente esauriti.

Se è bene fare affidamente sui nostri cari, abbiamo anche bisogno dell’abbraccio di Dio, e di un promemoria del fatto che il suo amore per noi ci farà superare le giornate più impegnative. Grazie al cielo, nella Bibbia si trovano molti passi rassicuranti che ci ricordano questa verità.

I Salmi (46, 1) ci dicono che “Dio è per noi un rifugio e una forza, un aiuto sempre pronto nelle difficoltà” – grande passo della Scrittura da recitare all’inizio di ogni giornata –, e la lettera ai Galati (6, 9) ci ricorda che anche se cercare di vivere al meglio come cristiani può essere stancante, alla fine ne sarà valsa la pena: “Non ci scoraggiamo di fare il bene; perché, se non ci stanchiamo, mieteremo a suo tempo”.

Niente, però, è probabilmente più bello e incoraggiante di questo passo di Isaia (40, 28-31):

“Non lo sai tu? Non l’hai mai udito?
Il Signore è Dio eterno,
il creatore degli estremi confini della terra;
egli non si affatica e non si stanca;
la sua intelligenza è imperscrutabile.
Egli dà forza allo stanco
e accresce il vigore a colui che è spossato.
I giovani si affaticano e si stancano;
i più forti vacillano e cadono;
ma quelli che sperano nel Signore acquistano nuove forze,
si alzano a volo come aquile,
corrono e non si stancano,
camminano e non si affaticano”.

E allora, la prossima volta che vi sentite esausti aprite la Bibbia e meditate queste parole di Isaia. La Parola di Dio è un balsamo per chi è stanco e una risorsa a cui non si dovrebbe mai dimenticare di ricorrere di fronte alle necessità e ai problemi quotidiani.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni