Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 23 Maggio |
San Desiderio da Genova
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Voglio guarire, ma da dove inizio?

WOMAN

Joshua Porter-(CC BY-NC-SA 2.0)

Luz Ivonne Ream - pubblicato il 15/03/19

2. Dimensionare

SMILE
Public Domain

Significa dare alle cose la giusta importanza.

Si può pensare che i propri problemi siano i peggiori, i più grandi che qualcuno possa mai aver avuto. Sì, può essere che le ferite che gli altri ci hanno inflitto o che ci siamo autoinflitti siano gravi, ma bisogna vederle per come sono realmente, inserendo le cose nel loro contesto.

Dimensionare vuol dire anche rendersi conto che il peccato è potente, è vero, ma non è onnipotente, e soprattutto non è più grande della misericordia e del perdono di Dio. Scoprendo questo ci rendiamo conto del fatto che c’è un rimedio per i nostri mali.

Dimensionare le cose con gli occhi del Vangelo, ovvero vedere come ha agito Cristo con i peccatori, aiuta molto.

Un altro aspetto da menzionare è il fatto di rendersi conto che ciò che abbiamo vissuto non è la cosa più grave: “Piangevo perché non avevo scarpe fino a quando ho conosciuto qualcuno che non aveva piedi”.

3. Ricevere amore

COMMUNITY
Shutterstock

L’essenza di ogni guarigione è sempre ricevere amore. Siamo stati creati non per necessità, perché nessuno ha obbligato Dio, ma per puro amore, perché ci ha amati. E allora, solo avendo quell’incontro con Dio Padre sperimenteremo e capiremo cosa sia un vero Padre.

Se nessuno ha obbligato Dio a crearci nonostante i nostri difetti e le nostre mancanze, significa che Egli sarà sempre disposto a riscattarci e a guarirci, a risollevare la nostra esistenza e a rimetterci in pista, perché ha un progetto per noi.

Se vogliamo guarire completamente, è fondamentale aprirci all’amore di Cristo, invocando il suo Spirito Santo confidando nella sua grazia che guarisce.

Con l’amore di Gesù mi renderò conto che tutte le altre persone sono solo barlumi di Dio, perché il vero amico è solo Gesù.

Iniziare il percorso di guarigione è aprirsi all’amore di Cristo, non idolatrare nessuno ed essere disposti ad accogliere coloro che vengono scelti da Cristo, perché uno solo è il Cristo che guarisce tutti noi.

Ricevere amore è aprirsi a quell’esperienza di grazia e di tenerezza che Dio vuole infondere in noi per mezzo del suo Figlio, aspettare tutto da Cristo Gesù, in cui si rivela il volto del Papà Dio.

Non bisogna idolatrare nessuno né aspettarsi tanto da nessuno, perché siamo tutti peccatori. Bisogna cercare di vivere sempre un’infanzia spirituale e di essere come bambini.

Il Vangelo parla di come Gesù prenda i bambini e li benedica, e questo in un’epoca in cui veniva data loro ben poca importanza.

È molto importante rendersi conto del fatto che aprirsi all’amore è accettare gli altri, quelli che mi hanno offeso, perché anche loro sono creature di Dio, e che il Cristo che guarisce me è lo stesso Cristo che guarisce i miei nemici.

Come aprirsi per ricevere l’amore di Dio? È qui che diventa importante il fatto di riconoscere che il medico o Cristo che mi guarirà è lo stesso che guarirà gli atri, e che ho davvero bisogno di guarire. Ciò vuol dire che nella necessità siamo tutti fratelli, perché uno solo è il Cristo che ci guarisce.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
guarigioneguarigione interiore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni