Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il primo Filet-o-Fish di McDonald’s è stato una risposta al digiuno quaresimale

FILET OF FISH
Condividi

Il panino preferito della Quaresima è nato per contrastare le scarse vendite del venerdì

Quasi un quarto delle vendite del panino Filet-of-Fish di McDonald’s ha luogo in Quaresima, quando molti clienti del fast-food si astengono dalla carne. È proprio quello che aveva in mente l’operatore di McDonald’s che ha inserito per primo questo piatto nel suo menu nel 1962.

Secondo il Reader’s Digest, quando il proprietario del franchising di Cincinnati di McDonald’s Lou Groen ha notato che la sua clientela a maggioranza cattolica evitava il suo ristorante di venerdì, ha suggerito al proprietario di McDonald’s, Ray Kroc, di introdurre un panino al pesce.

Kroc pensava che il pesce fritto non avrebbe decollato, ma ha suggerito di offrire ai clienti la scelta tra un “Hula Burger” senza carne, fatto di ananas e formaggio su una ciambella, e il Filet-o-Fish di Groen. Il panino più popolare sarebbe stato inserito nel menu.

È superfluo dire che ha vinto il panino al pesce, e il ristorante di Groen ha prosperato. Da allora, il Filet O’Fish è una presenza fissa nel menu di McDonald’s, tutto l’anno.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni