Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Ecco l’unico modo per cambiare i rapporti che non ti piacciono

ANGRY
Condividi

C'è un'unica via, e l'ha mostrata Gesù

L’amore è sempre asimmetrico. Gesù mi chiede di porgere l’altra guancia quando mi hanno ferito. Mi sembra impossibile. A ogni azione segue una reazione proporzionale. A ogni colpo un colpo. A ogni insulto un insulto.

Non c’è via di mezzo. Se mi fanno male ferisco. Se mi abbracciano abbraccio. Nella vita cerco l’equilibrio tra le forze. Una guerra fredda in cui nessuno agisce aspettando il primo passo dell’altro.

In amore vale la stessa cosa. Non do molto per paura di non ricevere. Non mi aspetto molto per paura della delusione.

Non voglio amare molto per non uscire perdente. Se amo molto e non ricevo tanto mi sentirò frustrato.

Guardo sempre quello che fanno gli altri, e agisco in base a quello che ricevo. Se mi trattano bene tratto con amore. Se ricevo disprezzo restituisco disprezzo.

In un mondo ostile sono ostile, perché un altro atteggiamento non va. Dove c’è odio semino anch’io un po’ di odio.

Gesù, però, mi invita a seguire l’ideale. Mi parla di un amore smisurato. La meta più alta: noi che siamo immagine dell’uomo terreno saremo anche immagine dell’uomo celeste.

Sono chiamato ad essere più di quello che sono. Un uomo del cielo sulla Terra. Un uomo radicato in Dio che effonde un amore che non è suo. Un uomo con un cuore immenso che sa perdonare.

Com’è possibile cambiare il mondo con le mie poche forze? Come posso cambiare i rapporti che non mi piacciono con le mie imperfezioni?

C’è una sola via: l’amore senza misura. Dio mi invita a donare misericordia.

Diceva Madre Teresa: “La povertà materiale si risolve con aiuto materiale. La povertà spirituale è più difficile. Chi è dimenticato. Chi non è amato. Chi è solo. Il modo migliore per mostrare l’amore di Dio è l’amore degli uni per gli altri”.

Un amore che riesca a cambiare l’ambiente che mi circonda. Una misura diversa dell’amore. Dare partendo dalla mia povertà.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.