Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 27 Luglio |
Santi Gioacchino e Anna
home iconStorie
line break icon

Neosposi cattolici: al posto di una festa per il matrimonio, una cena per bambini poveri

casamento

Reprodução / Instagram

Aleteia - pubblicato il 26/02/19

“Abbiamo deciso di nutrire chi ne ha bisogno”, ha affermato lo sposo

È stato tutto bellissimo. Ogni dettaglio era proprio come gli sposi avevano sognato. Ana Paula e Victor si sono sposati in una chiesa cattolica e hanno ricevuto gli auguri degli invitati nel corso di un breve ricevimento. Ma la vera festa stava per iniziare, e non è stata tradizionale: i giovani neosposi hanno deciso di organizzare una cena per i bambini poveri di Guarapari, nello Stato brasiliano di Espírito Santo. Alla festa hanno partecipato 160 persone.

“Abbiamo deciso di nutrire chi ne ha davvero bisogno”, ha affermato lo sposo, per il quale l’idea di una festa di matrimonio tradizionale non aveva senso di fronte a tanti bisognosi. “Non è sbagliato organizzare una festa per il matrimonio, vale sicuramente la pena di festeggiarlo, ma noi potevamo fare di più”, ha aggiunto l’insegnante di educazione fisica a Estadão.

I neosposi, che fanno parte del coro della parrocchia a cui appartengono, hanno dichiarato che l’idea di offrire la cena è stata ispirata al O meu reino tem muito a dizer, eseguito durante la Comunione nelle Messe.

Il testo dice:
“Se vuoi proporre una cena,
non invitare amici, fratelli e altri.
Esci in strada e cerca
chi non ti può ricambiare,
perché il tuo gesto sarà ricordato da Dio”.

Gli sposi novelli volevano sovvenzionare la festa da soli, ma amici e parenti hanno voluto aiutarli, e sono quindi arrivate donazioni in denaro e offerte di lavoro volontario. La rete di solidarietà si è estesa, e la cena ha finito per essere preparata gratuitamente da una ditta di catering professionista.

Sul profilo della coppia @rezacomigo, Victor ha scritto: “Siamo sempre stati grandi amici e ci preoccupiamo l’uno dell’altra, soprattutto della vita spirituale di ciascuno, e oggi più che mai abbiamo bisogno di essere partner e amici fedeli e di percorrere insieme un cammino di santità, verso il cielo!”

View this post on Instagram

A post shared by Reza Comigo? (@rezacomigo)


Auguri alla coppia e complimenti per l’iniziativa!

Tags:
bambinimatrimoniopoverisolidarieta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni