Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg
home iconSpiritualità
line break icon

6 pericoli che ci allontanano da Gesù

HORIZON

Public Domain

Canção Nova - pubblicato il 26/02/19

Alcune abitudini possono ostacolare la nostra vita in Cristo

Monsignor Orlando Brandes, arcivescovo di Aparecida (Brasile), riflette su alcuni pericoli che possono ostacolare la nostra vita in Cristo:

1. La routine

Non c’è niente di peggio della routine per una coppia, un sacerdote, una leadership, un’autorità. Perché? Perché invecchia e uccide la vita, impedisce la speranza e la creatività. La persona che si basa sulla routine abbraccia il conformismo, la facilità e l’indifferenza. Tutto diventa senza senso e senza valore, senza interiorità. È il peccato capitale della pigrizia. La routine rende la vita monotona, senza aspettative di miglioramento e trasformazione. La routine è la morte del quotidiano, il disprezzo dei valori e delle meraviglie – è un cammino distruttivo.

2. La mediocrità

Abbiamo sempre bisogno di cercare di più, di voler essere migliori di quello che siamo, correggere i nostri difetti e trasformare la realtà. La mediocrità frustra tutto questo. Si preferisce l’effimero, la mezza scienza, la vita soft e light. La persona mediocre non vuole sapere niente di studio, partecipazione o trasformazione. Vive nell’alienazione, si accontenta di meno cose, non vuole impegni. Fa un patto con la mediocrità, ovvero con una vita senza sacrifici, senza lotte, senza responsabilità, con grande indifferenza e disinteresse. La persona mediocre è nemica della disciplina e del sacrificio, ama vantarsi dei suoi peccati e criticare e sminuire gli altri. Sposa la superficialità. Possiamo curare la mediocrità con la forza di volontà, cercando convinzioni e conversione.

3. Le omissioni

Pecchiamo più per omissione che per azione. L’omissione è smettere di fare quello che dobbiamo e possiamo fare, come anche far male quello che potremmo fare meglio. L’omissione è fuga, disinteresse, irresponsabilità. Se non peccassimo di omissione o di comodità il mondo sarebbe un altro. Possiamo vincere le omissioni acquisendo il senso di giustizia, la sensibilità per gli altri, la compassione per il fratello e soprattutto l’autenticità. Esistiamo per aiutare l’altro ad essere più e meglio.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
gesù cristopericolo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni