Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Stile di vita

Come è cambiato nel tempo il mio modo di pregare

Di Pixel-Shot- Shutterstock

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 25/02/19

Crescendo spiritualmente ho capito che la preghiera più bella è quella che fa eco a Gesù e Maria: non sia fatta la mia, ma la Tua volontà!

“Venerdì alle 19 i bambini dell’oratorio presenteranno l’Amleto di Shakespeare nel salone della chiesa. La comunità è invitata a prendere parte a questa tragedia…”. E’ uno dei comici annunci parrocchiali ormai famoso.




Leggi anche:
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie

Mi è venuto in mente mentre, pregando, mi è risultato chiaro che è inutile e perfino ridicolo pensare di risolvere senza l’aiuto di Dio alcune questioni. Mi sono reso conto che qualche volta nella mia vita ho pensato inconsciamente che ero io che stavo aiutando il Padre Eterno a diffondere il Vangelo sulla terra, mentre la verità è esattamente il contrario.

Nel mio percorso spirituale ci sono stati come dei gradini. Prima non pregavo affatto. Poi ho cominciato a pregare perché Dio mi aiutasse a realizzare la mia santa volontà. Poi sono passato a pregare perché riuscissi ad aiutare Dio, come dicevo prima, a realizzare la Sua volontà.

Infine ho capito che la migliore e unica preghiera giusta è che si compia la volontà di Dio e che il Signore mi aiuti a non essere d’ostacolo. Non a caso il Padre Nostro che Gesù ci ha insegnato comincia con tre frasi che alludono allo stesso concetto: sia santificato il Tuo nome, venga il Tuo regno, sia fatta la tua volontà.




Leggi anche:
Ti fidi fino al punto di dire: “sia fatta la tua volontà”?

E’ la preghiera di Gesù che si ripete fino all’Orto degli Ulivi (“Non si faccia la mia volontà, ma la tua”) ed è anche la risposta di Maria: “Fiat mihi secundum verbum tuum”: si faccia secondo la tua parola. Mi sono reso conto che se dico “si faccia la Tua volontà” sono più disposto ad affrontare le vicende della vita, sono più sereno e più semplice: faccio fuori tutte le complicazioni personali. Da un po’ di tempo è diventata la mia giaculatoria preferita: Fiat voluntas Tua… E non mi sento più un bambino che recita l’Amleto.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
preghieravita cristiana
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni