Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

San Pietro era sposato quando incontrò Gesù?

Wikipedia
Condividi

Nel Vangelo si dice che Gesù guarì sua suocera

Si sa poco della vita degli apostoli prima del loro incontro con Gesù, ma una cosa è certa: Pietro aveva una suocera.

Matteo racconta un episodio interessante nel suo Vangelo, dicendo che Gesù andò a casa di Pietro e trovò sua suocera a letto con la febbre:

“Poi Gesù, entrato nella casa di Pietro, vide che la suocera di lui era a letto con la febbre; ed egli le toccò la mano e la febbre la lasciò. Ella si alzò e si mise a servirlo” (Matteo 8, 14-15).

Questo implica, ovviamente, che Pietro fosse sposato. In questo passo non si parla però della moglie di Pietro. Anziché essere quest’ultima a servirli è stata la suocera, facendo sembrare che fosse l’unica donna in casa.

Dov’era allora la moglie di Pietro? Era viva quando questi ha incontrato Gesù?

Le prime tradizioni che hanno provato a rispondere a questa domanda divergono. Alcuni dei primi Padri dicono di sì, che era viva e che lo accompagnò anche nei suoi viaggi a Roma. C’è perfino una tradizione che afferma che venne martirizzata insieme a Pietro.

Ci sono tuttavia poche prove archeologiche che indicano una possibile presenza della moglie di Pietro a Roma.

Altre tradizioni affermano che la moglie morì prima che Pietro incontrasse Gesù, il che è coerente con la sua assenza nelle narrazioni evangeliche.

La maggior parte degli studiosi biblici afferma che è probabile che Pietro fosse vedovo quando incontrò Gesù, e quindi non aveva obblighi che potessero impedirgli di diventare il primo Papa della Chiesa cattolica.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.