Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
home iconChiesa
line break icon

"Dovere di denuncia" contro i preti pedofili in Italia. La proposta del cardinale Bassetti

Card. Gualtiero Bassetti

©M. MIGLIORATO/CPP

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 21/02/19

Il presidente della Conferenza Episcopale Italiana annuncia la nuova possibile norma che consegna alla giustizia civile gli esponenti del clero che commettono abusi sessuali su minori. E il segretario: presto una ricerca con numeri e casi

Il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, prospetta l’introduzione del «dovere di denuncia» dei preti pedofili alla giustizia civile da parte degli uomini di Chiesa.

Accusa e denuncia: la novità

Sull’annoso tema, afferma l’arcivescovo di Perugia in un’intervista al Quotidiano nazionale (21 febbraio) nel giorno in cui si apre in Vaticano il vertice sugli abusi voluto dal Papa con i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo, «sarà decisiva la prossima assemblea della Cei a maggio. Non escludo che, laddove l’accusa si riveli verosimile, si affermi un dovere di denuncia. A maggior ragione questo si impone quando c’è un pericolo fondato di reiterazione dell’abuso. La tutela della cura dei minori deve costituire il criterio prioritario, anche quando esige scelte sofferte».


SYNOD2018

Leggi anche:
Summit su abusi, Papa Francesco: «La Chiesa non si aspetta semplici e scontate condanne, ma misure concrete ed efficaci»

Il Servizio della Cei

Quanto al servizio per la tutela dei minori che l’episcopato italiano ha da poco istituito, «la chiave di volta – spiega Bassetti – è senz’altro il territorio. Il Servizio nazionale è sì chiamato a offrire un supporto alla Cei in quanto tale, ma anche e soprattutto alle Chiese particolari alle quali deve poter offrire indicazioni, protocolli e accompagnamento delle attività di formazione e di prevenzione» (Askanews, 21 febbraio).

“Abbiamo bisogno della vostra preghiera”

«Chiedo al Signore – conclude il presidente della Cei – che ci aiuti a trovare la strada per compiere un passo decisivo nella protezione dei minori e degli innocenti». Per questo, «mi rivolgo a tutta la comunità cristiana che è in Italia chiedendo un ricordo nella preghiera in questi giorni intensi e, per certi versi, dolorosi. In modo particolare, mi rivolgo ai nostri monasteri di clausura: abbiamo bisogno della vostra preghiera» (Agensir, 21 febbraio).


PEDOFILIA

Leggi anche:
«Dove ci sono misure di prevenzione è diminuita la pedofilia nella Chiesa»

Una ricerca sugli abusi in Italia

Monsignor Stefano Russo, segretario generale della Cei dalla fine di settembre, rincarando la linea Bassetti, ha annunciato che la Chiesa italiana intende affidare una ricerca a un’università per capire finalmente le dimensioni del fenomeno degli abusi sessuali sui minori in Italia, e avviare un’ «ampia consultazione» tra i vescovi sull’obbligo di denuncia alle autorità civili.

«Stiamo pensando a nostra volta di affidare a un’università una ricerca a tutto campo, che restituisca le dimensioni del fenomeno nella Chiesa come negli altri ambiti della società», afferma il presule al Corriere della Sera (20 febbraio). «Attorno a questa tematica oggi si gioca la nostra credibilità», ha aggiunto Russo.




Leggi anche:
Mons. Scicluna al Summit in Vaticano: “Mai più coperture, selezionare vescovi che non abbiano macchie”

“Traumi fisici e psicologici, focus sulle vittime”

Intanto il prete anti-pedofili Don Fortunato Di Noto, fondatore dell’associazione Meter, reduce dall’incontro con Bassetti lo scorso 18 gennaio sul tema degli abusi sessuali del clero, è intervenuto in diretta facebook sul summit in Vaticano: «L’abuso provoca traumi fisici e psicologici, le vittime non si possono lasciare nel dimenticatoio». Di seguito l’intervento integrale del sacerdote.


PRZEMOC WOBEC DZIECKA

Leggi anche:
Io, abusato da un prete. Mai stato un bambino

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
abusicardinale gualtiero bassetti
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni