Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un esorcista mette in guardia sul pericolo di “parlare” con i morti

Shutterstock-Nixx Photography
Condividi

Il sacerdote ricorda che l'essere umano è stato tentato fin dall'inizio all'inganno riguardo alla morte

Padre Pedro Paulo Alexandre è uno degli esorcisti più noti del Brasile. Appartiene alla diocesi di Florianópolis ed è membro dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti. Ha già scritto vari libri sulla questione, tra cui l’opera Fenômenos Preternaturais: sobre as ações dos anjos e dos demônios, scritta basandosi sulle Sacre Scritture, la Teologia, il Magistero della Chiesa e la sua tradizione mistica, ascetica, spirituale e pastorale.

Di recente, padre Pedro Paulo è stato invitato a scrivere la prefazione del libro Os danos do Espiritismo – a ação oculta do Maligno nas supostas comunicações com o Além (I danni dello spiritismo – l’azione occulta del Maligno nelle presunte comunicazioni con l’aldilà), di Francesco Bamonte, lanciato in Portogallo. Nel testo, il sacerdote brasiliano affronta la questione del “dialogo” con i defunti e l’atteggiamento della Chiesa cattolica:

L’autore ci mostra che la Sacra Tradizione, le Sacre Scritture e il Magistero della Chiesa hanno sempre condannato lo spiritismo. In ogni epoca, la Chiesa ha difeso il principio per il quale bisogna condannare l’errore ma amare chi sbaglia, chiarendogli le cose e aiutandolo nella ricerca della vera fede. Bisogna comprendere che lo spiritismo è una forma errata di cercare la verità.

Padre Pedro Paulo Alexandre spiega poi in che modo lo spiritismo conquista adepti:

Nei momenti di dolore e sofferenza, soprattutto in occasione della perdita di familiari amati, le persone, che in cerca di risposte cercano un momento di consolazione e pace, vengono facilmente cooptate dallo spiritismo. I risultati di questo cammino, lungi da quello che sono abituati a volerci far credere, non sono sempre felici. Le vittime stanno spezzando il silenzio e gridando perché tutti si sveglino.

L’esorcista brasiliano fa quindi un chiarimento e rivolge un invito:

L’essere umano, fin dall’inizio, è stato tentato all’inganno riguardo alla morte (cfr. Gn 3,4-5). Oggi, con nuovi mezzi e nuove tecniche, il nemico che stava cercando di passare inosservato viene sempre più smascherato. In questo libro vedo un invito a guardare oltre e a scoprire il tesoro della fede cattolica, rivelata da Dio stesso.

Non esiste una dottrina che dia conforto, pace, allegria e speranza come il cristianesimo. Per quanto possiamo meravigliarci a ogni pagina delle Scritture con quello che il Signore ci mostra sull’eternità, crediamo che quello che vivremo è molto più di quanto possiamo immaginare: ‘Ma com’è scritto: ‘Le cose che occhio non vide, e che orecchio non udì, e che mai salirono nel cuore dell’uomo, sono quelle che Dio ha preparate per coloro che lo amano’ (cfr. 1Cor 2,9; Is 64,4).

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.