Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Né mia moglie né io avevamo intenzione di sposarci!

MAMMA CON TRE FIGLI
Condividi

Ritrovarci ora con 13 anni di matrimonio, di cui 10 all’estero, a passeggiare allegri in questo angolo di paradiso della Basilicata sembra assurdo!

di Francesco e Alessandra
Questa è la nostra famiglia. Ora la cosa buffa è che ne’ io, ne’ mia moglie avevamo mai pensato di sposarci. Anzi… il contrario!

Beato chi trova in te la sua forza, e decide nel suo cuore il Santo Viaggio (Salmo 84)

Io, con in testa una idea di famiglia pesante e legata a quelle tre solite cose (lavoro, casa, figli) cercavo l’avventura! Mia moglie invece, rapita dalla bellezza della vita col Signore, sognava la consacrazione.

Ritrovarci ora con 13 anni di matrimonio, di cui 10 all’estero, a passeggiare allegri in questo angolo di paradiso della Basilicata sembra assurdo!

Abbiamo sempre avuto tanti desideri nel cuore (l’avventura, la consacrazione, una vita piena) ma quello che ha fatto la differenza nella nostra vita è stato fare un cammino. Senza l’aiuto delle guide che il Signore ci ha messo davanti negli anni (fra Massimo, padre Giovanni, Mimmo e Cinzia, don Fabio…) e la perseveranza di voler conoscere il progetto di Dio, sarebbe stato impossibile tutto questo. Quindi non una ottusa ostinazione nel raggiungere un desiderio, ma il desiderio di Lui e della Sua volontà ci hanno portato qui. È stato l’incessante guardare in alto, che ci ha portato dove siamo ora, non un cercare di dare alla luce un progetto nato da mani di uomo.

Leggi anche: La santità nel matrimonio? Non è essere bravi ma stare con amore dove Dio ci ha messo

Sposarsi è stata la risposta, il nostro sì per continuare a conoscerLo. Partire per 10 anni in Europa è stato il nostro sì, per continuare a scoprire il Suo progetto su di noi. Oggi, scegliere di vivere in un piccolo paesino della Basilicata è la nostra risposta per continuare a conoscere Lui! Se non ci fosse stato Lui, mai sarei partito! mai avrei chiesto ad Alessandra di sposarmi! mai avrei avuto i figli! e mai sarei tornato!

Quindi il punto non è sposarsi o non sposarsi; avere i figli o non averli; partire o rimanere; ma cercare la Sua volontà sulla tua vita, il Suo progetto sulla tua vita, perché su di te c’è un progetto! E se oggi sei dove sei, c’è un progetto, ed i guai o le grazie che ti succedono, ti sono date per poter meglio vivere il progetto!

Per quanto mi riguarda, sto capendo che la consacrazione e il matrimonio sono due sacramenti che la chiesa dona agli uomini per compiere una missione e sono ordinati per la salvezza altrui (dal catechismo!). Quindi non per un “piacere” nostro (perché ci piace) ma per portare frutto e vivere in maniera più bella, più piena la nostra unione (come popolo di Dio) con Lui.

Leggi anche: Fidanzati: come lasciarsi per un pessimo motivo!

Oggi, festa della Sacra Famiglia! Io ed Alessandra vi vogliamo augurare di tutto cuore di iniziare questo Santo Viaggio che il Signore ti propone, scoprire la tua vocazione! E cioè il progetto di Dio che c’è su di te… senza di te non si può fare!

In particolare abbracciamo di cuore tutti i nostri amici sposi, continuiamo a camminare sempre!

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.