Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Lotta alla pedofilia, l’appello del Papa all’Angelus

POPE FRANCIS
VATICAN MEDIA | AFP
Condividi

Meter: Le vittime scrivono 5 preghiere

Dopo la Preghiera mariana dell’Angelus in questa domenica, Papa Francesco ha lanciato l’’appello del per questa settimana così importante per la Chiesa: «Da giovedì a domenica prossima avrà luogo in Vaticano un incontro dei Presidenti di tutte le Conferenze Episcopali sul tema della protezione dei minori nella Chiesa. Invito a pregare per questo appuntamento, che ho voluto come atto di forte responsabilità pastorale davanti a una sfida urgente del nostro tempo».

Immediata è la risposta di alcune vittime, seguite da Meter onlus (da 30 anni impegnata nella lotta alla pedofilia, pedopornografia e abusi sui minori) fondata dal sacerdote siciliano don Fortunato Di Noto.

Le vittime di abusi (che alcune stanno scrivendo le loro testimonianze e che vengono pubblicate da Aleteia, alla luce del Summit in Vaticano, il 22 febbraio verrà pubblicata la terza con il racconto di una vittima abusata da un prete – oggi ridotto dallo stato clericale – hanno scritto e consegnano queste preghiere.

«L’appello di Papa Francesco – dichiara don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter, è stato immediatamente accolto e che non può essere delegato solo ai leader della Chiesa cattolica ma a tutto il Popolo di Dio affinché possa prendere sempre più coscienza e responsabilità sul fenomeno, tragico e grave. Il grido di dolore dei piccoli e di chi non ha mai avuto occasione di essere accolto e ascoltato è diventata preghiera, è rivoluzione dell’Amore.»

Ecco le preghiere proposte e scritte dalle vittime propongono per l’occasione del Summit in Vaticano. Invitano anche alla Giornata Bambini Vittime della Violenza dello sfruttamento e della indifferenza contro la pedofilia (la prima ideata – da Meter – in Italia, Europa e nel mondo) che quest’anno è al suo 23° anno di celebrazione (quest’anno il raduno a Piazza San Pietro è il 5 maggio).

«Donaci, o Signore, di servire sempre la promozione dell’amore e del rispetto per i piccoli, tuoi prediletti, e suscita servitori amorevoli e responsabili che impediscano gli abusi nella Chiesa e nella società»

«Per i bambini vittime della violenza, dello sfruttamento e della indifferenza: perché possano sentire l’amore di Dio e le loro ferite possano essere guarite e risanate. Donaci la generosità, la sapienza e la forza per servire l’infanzia nella Chiesa e nella società. Non permettere che ci distraiamo e cediamo all’indifferenza e al silenzio, ma con passione e generosità offriamo tempo e risorse umane e spirituali alla Tua opera d’amore per i piccoli e i deboli. Preghiamo».

«Per la Chiesa e le comunità cristiane e per coloro che lavorano con i bambini, perché il Signore rinnovi la loro forza e li guidi nel lavoro che compiono».

« Perché la chiesa comprenda che servire l’infanzia non è una moda transitoria, ma un opera permanente e offra sempre e dovunque concreti segni di amicizia e solidarietà per i i bisogni dei bambini»

« Perché nella chiesa e nella società possano essere destinati maggiori risorse umane e finanziarie ai bisogni dei bambini».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni