Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il Ministero per l’Istruzione promuove un corso sugli esorcismi: cosa c’è di strano?

Condividi

La notizia sta facendo “scandalo”. Ma tutto nasce perché (volutamente) non si dice la verità sulla iniziativa

Dal 6 all’11 maggio gli insegnanti italiani potranno partecipare al costo di 400 euro a un corso di “Esorcismo e preghiera di liberazione“. Il seminario, proposto dall’Istituto Sacerdos, è apparso sulla piattaforma per l’aggiornamento professionale dei docenti “Sofia” del Ministero della Pubblica Istruzione. I professori iscritti al sito potranno prendere parte alle lezioni, per un totale di 40 ore.

Secondo quanto si legge nella presentazione pubblicata su “Sofia”, il corso, che ha luogo nell’Ateneo pontificio Regina Apostolorum, ha l’obiettivo di «descrivere, analizzare e comprendere gli aspetti peculiari del ministero dell’esorcismo e della preghiera di liberazione, approfondendo sia le tematiche direttamente connesse alla pratica dell’esorcismo e a una sua corretta prassi, sia tematiche collaterali (antropologiche, mediche, psicologiche, farmacologiche, criminologiche, legali)».

NEW YORK;EXORCISM;CFR;FRANCISCANS
Jeffrey Bruno

Le lezioni, specificano nel testo di spiegazione dell’evento, si rivolgono a sacerdoti, medici, ma anche ai docenti, in particolare quelli di religione (Tgcom, 15 febbraio).

La notizia è stata raccontata come un «ritorno al Medioevo» da diversi organi di stampa. Che però hanno sistematicamente oscurato la verità. Come se questo corso fosse una buona scusa per attaccare la presunta arretratezza della Chiesa. Ma hanno fatto un buco nell’acqua. Per diversi motivi.

Leggi anche: Quand’è che un esorcismo è un vero esorcismo cattolico?

400 euro di tasca propria

Prima di tutto il corso è organizzato da un’ente esterno, l’Ateneo pontificio Regina Apostolorum, che, essendo un’università, è accreditato automaticamente ai sensi della direttiva 170/2016 per lo svolgimento di tali corsi.

Dal Miur sottolineano che non c’è stato nessun finanziamento all’evento, che, sottolineamo, nasce su proposta dello stesso istituto promotore senza la supervisione delle istituzioni nazionali.

Il corso costa 400 euro: ognuno sarà libero di scegliere il corso di formazione che vuole se lo paga di tasca sua.

Leggi anche: Foto esclusive: su esorcismi e scomuniche a New York City

Persone formate con professionalità

L’ente promotore che lo organizza è l’Istituto Sacerdos, un’istituzione accademica per la formazione spirituale, teologica e pastorale dei presbiteri. Quindi nessuna invasione di oscurantisti che vogliono fare il lavaggio del cervello nelle scuole pubbliche. Ma persone formate per trattare con professionalità l’argomento trattato in un luogo in cui parlare di esorcismi non è “strano”.

Docenti di religione

Il corso è rivolto particolarmente ai docenti di religione, quindi sembra particolarmente azzeccato per dei professori che si formano sull’argomento per poi saper rispondere alle domande degli studenti in maniera approfondita e non superficiale, potendo approcciarsi all’argomento da più punti di vista (Documentazione.info, 15 febbraio).

Leggi anche: 7 storie vere di persone liberate dal demonio con un esorcismo

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.