Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Questa donna ha organizzato 7.000 compleanni per bambini senza una casa

Screenshot / YouTube
Condividi

Ecco cosa succede quando una madre è decisa a far sì che tutti i bambini siano felici per il proprio compleanno

Screenshot / YouTubePer molti di noi, organizzare una festa di compleanno per i figli è un’opportunità per festeggiare il giorno in cui sono arrivati nella nostra famiglia. Che sia una piccola riunione familiare o una festa gigantesca con i compagni, la famiglia estesa e i vicini, una festa di compleanno è qualcosa che mostra ai nostri figli quanto sono speciali e amati.

Tutti i bambini meritano di godersi questo momento una volta all’anno, ma purtroppo non tutti riescono a festeggiare il loro grande giorno. Paige Chenault, di Dallas (Stati Uniti), sta però lavorando per cambiare questa situazione attraverso un progetto chiamato The Birthday Party Project.

Nel 2008, quando Paige era incinta del suo primo figlio, era emozionatissima solo al pensiero dei futuri compleanni che avrebbe organizzato per il suo bambino ancora non nato. Visto che in passato era stata organizzatrice di eventi e di nozze, ovviamente i compleanni di suo figlio sarebbero stati fantastici! Mentre sognava le future feste del figlio, si è imbattuta in un articolo sulla rivista Time che mostrava un bambino haitiano vittima dell’uragano recente. Non aveva maglietta né scarpe, ed era visibilmente in cattive condizioni. Quella fotografia l’ha colpita profondamente.

“Ho sentito che avrei dovuto organizzare delle feste in onore di quei bambini che altrimenti non si sarebbero sentiti omaggiati, e che avrei dovuto usare tutte le risorse a questo scopo”, ha spiegato la Chenault a suo marito. Per prima cosa, ha deciso di affrontare la situazione a lei più vicina, in un centro di accoglienza per senzatetto a Dallas. Lì una bambina di 11 anni ha avuto la sua prima festa di compleanno. La Chenault ha avuto l’impressione che fosse ben più di una semplice festa.

Da allora ha festeggiato la vita di innumerevoli bambini in tutti gli Stati Uniti, associandosi con le agenzie locali. Attraverso il Birthday Party Project ha organizzato feste di un’ora in centri di accoglienza per minori o strutture per bambini per i piccoli il cui compleanno cadeva in quel mese.

Con il motto “La gioia cambia le vite. Una comunità felice può cambiare il mondo”, il progetto ha già fatto festeggiare il compleanno a più di 7.000 bambini. Vista la capacità della Chenault di disegnare sorrisi sul volto di tanti bambini, non stupisce che sia stata inclusa nella lista Mothers of Invention della Toyota, che riconosce il valore delle madri che promuovono un cambiamento positivo grazie alla loro ingegnosità, all’innovazione e allo spirito imprenditoriale.

Se volete constatare l’impatto di queste feste sia sui bambini che sulle loro famiglie e cogliere qualche idea anche per le vostre feste, guardate questo video!

https://youtu.be/K7z4fE9NjJ0

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.