Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 26 Febbraio |
Religiosa e Fondatrice
home iconStile di vita
line break icon

Come essere felice oggi se il passato mi fa male?

SADNESS

GLAS-8-(CC BY-NC-ND 2.0)

Javier Fiz Pérez - pubblicato il 11/02/19

Il passato è ancora presente quando non abbiamo guarito le ferite emotive

Ci sono persone che pensano che ripensare al passato sia una perdita di tempo e che ciò che conta è concentrarsi sul presente. Questo ragionamento nasce spesso dalla paura del dolore che provoca il fatto di ricordare il passato. La fuga produce però l’effetto contrario rispetto a quello che si vorrebbe ottenere, ovvero essere felici oggi, in questo momento.

Nel bene o nel male, ciò che siamo attualmente è dovuto al passato. Tutte le decisioni che abbiamo preso, ogni cammino che non abbiamo scelto e ogni esperienza vissuta ci hanno trasformati nella persona che siamo oggi. Alcune situazioni hanno offerto lezioni preziose, ma è probabile che altri fatti ci abbiano feriti e continuino a determinare il nostro comportamento, anche se non ne siamo pienamente consapevoli, visto che il nostro cervello custodisce la nostra esperienza emotiva.

Il passato è ancora presente quando non abbiamo guarito le ferite emotive. È vero che il passato non si può cambiare, in molti casi non si può tornare indietro e non si ha il potere di cancellare le esperienze già vissute, ma si può cambiare la visione che si ha di quei fatti, far sì che smettano di farci del male e soprattutto impedire che diventino un ostacolo che impedisce di andare avanti.


WOMAN,HIKING,MOUNTAINS

Leggi anche:
Il trucco gesuita per guarire le ferite del passato

In alcuni casi, quando si sente che la situazione riesce a sopraffarci si è semplicemente incapaci di accettarla, e quel ricordo continua a generare emozioni negative che condizionano le relazioni che si stabiliscono con gli altri o con se stessi provocando problemi di autostima ed emozioni negative di risentimento.

Come guarire il passato perché non faccia danno?

Ciò che conta è guarire il passato individuando le esperienze traumatiche o le convinzioni ereditate che lacerano la nostra vita. L’obiettivo principale di questo tipo di terapia consiste nel lavorare sulle esperienze che ci stanno limitando nel presente, a livello conscio o inconscio, per poterle accettare, dal punto di vista sia razionale che emotivo. In questo modo smetteranno di limitare il nostro futuro.

Bisogna ricordare che l’importante non è ciò che è accaduto, ma come lo viviamo ora. Il passato non esiste più, quello che perdura è il ricordo custodito nel nostro cervello, che grazie alla ricerca sappiamo che non è mai fidedigno.

Non si tratta di cancellare un evento dalla nostra mente, ma di poterlo integrare in un altro modo perché non ci danneggi. Come il nostro corpo cicatrizza le ferite perché non ci facciano male, il nostro cervello ci permette di “riprocessare” il dolore emotivo dando agli eventi un nuovo significato.

Tags:
felicitàmalepassato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
3
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
MUM, HUG, CHILD
Annalisa Teggi
Mamma si suicida insieme al figlio, ma lo salva con l’ultim...
6
FAUSTINA
don Marcello Stanzione
I Cherubini e l’Inferno: le visioni degli angeli di santa Faustin...
7
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni