Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconNews
line break icon

Brasile: un incendio distrugge una macchina, ma la teca per l'Eucaristia resta intatta

Ciência confirma Igreja

Ciência confirma a Igreja - pubblicato il 08/02/19

Il sedile era carbonizzato, ma gli oggetti sacri sono rimasti intatti

Nella città brasiliana di Franca, nello Stato di San Paolo, una macchina è andata a fuoco mentre portava al suo interno una teca, ovvero una cassetta metallica che contiene l’Ostia consacrata (ad esempio per un malato).

Sul sedile, accanto alla teca, c’erano un foglietto di preghiere e un rosario.

Il fatto straordinario è che questi tre oggetti sacri non sono stati consumati dal fuoco e sono rimasti intatti nonostante il sedile fosse devastato.

Le foto postate su una rete sociale e il sentimento generale è che ci si trovi di fronte a un miracolo, ha reso noto la stampa.

La teca appartiene alla chiesa di Santa Rita da Cascia, e quando si è verificato il fatto era custodita da un ministro straordinario della Comunione, che portava l’Eucaristia a un malato.

Il ministro straordinario dell’Eucaristia, Maria Emília da Silveira Castaldi, 76 anni, appartiene al ramo secolare dell’Ordine Carmelitano. Ecco quanto ha affermato:

“La Provvidenza di Dio si è resa presente oggi! La macchina è andata totalmente in fiamme, non ci sono stati feriti. E c’è stato un miracolo.

Per via del fuoco è rimasta solo cenere, tranne nel caso della teca, che contiene il corpo di Cristo, del rosario e di un foglietto di preghiere, che pregava per il Papa e parlava dell’Eucaristia.

Sono rimasti intatti, senza che si bruciassero o si bagnassero per l’acqua dei pompieri. E c’è chi non crede nella forza della preghiera e dell’Eucaristia”.

La teca al momento era vuota.

“Avevo preso tutto il materiale e avevo messo in macchina la stola e il libro della liturgia del giorno, e sopra avevo messo la borsetta in cui porto la teca, oltre a un telo e a un corporale”, ha riferito la signora Maria Emília, sottolineando che “la teca era vuota”, perché dopo aver portato la Sacra Comunione ai malati la prima cosa che fa è “la purificazione” dell’oggetto.

“Il fuoco ha bruciato tutta la macchina, la stola, il libro della liturgia, il telo e il corporale. Sono rimasti intatti solo la teca, il rosario e una preghiera che recitiamo ogni primo venerdì del mese nella Messa del Sacro Cuore di Gesù nella cattedrale di Franca. Quel foglietto con la preghiera non si è bruciato, né è stato bagnato dall’acqua dei pompieri”.

Secondo la Rádio Vicente Pallotti, il fatto è avvenuto l’8 luglio 2018, ma è passato del tempo prima che venisse divulgato dalla stampa e dalle reti sociali.

Il vescovo diocesano di Franca, monsignor Paulo Roberto Beloto, ha affermato che Dio può parlare “con noi attraverso i fatti della vita”, sostenendo l’idea di un segno soprannaturale.

Tags:
brasilecomunione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni