Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 25 Febbraio |
Santi Luigi Versiglia e Callisto Caravario
home iconFor Her
line break icon

È lontano da casa, solo, sfinito ma non ha perso la speranza

Shutterstock

Chiara Bertoglio - pubblicato il 07/02/19

Viaggia sul mio treno e quando si addormenta sbircio il libro che sta leggendo. In un Paese che parla una lingua diversa dalla sua, sta studiandone un’altra ancora: il tedesco. Auguri, fratello africano. Viel Glück!

È africano. Sembra molto anziano, ma più che altro ha il volto patito e scavato. Forse non ha più di cinquant’anni, ma ha un’aria di prostrazione e sfinimento che mette tanta compassione. Viaggia sul mio treno, un regionale di quelli da viaggio della speranza, che sai quando partono (forse) ma non quando arrivano.

Si è addormentato, e, nel sonno, ha quell’aria di tenerezza e innocenza infantile che tanti adulti riprendono quando abbandonano il controllo della veglia. Risalta ancora di più, in questo atteggiamento da bambino, l’aspetto vecchio e affaticato dell’uomo.
In grembo, un libro aperto. Mi cade l’occhio.

Pexels

Quando è crollato, cullato dal treno e preso dalla stanchezza, l’uomo stava studiando tedesco. “Lingue e Paesi”, recita il titolo del capitolo che stava affrontando, in cui, come spesso accade nei libri per lo studio delle lingue, un argomento di interesse generale è utilizzato per spiegare temi grammaticali o sintattici.




Leggi anche:
Ora so chi c’è dietro quegli occhi persi: si chiama Miriam, come la mamma di Cristo

Lingue e Paesi. Un uomo sfinito, lontano da casa, sicuramente non più giovane. In un Paese che parla una lingua diversa dalla sua, sta studiandone un’altra ancora: il tedesco, lingua bellissima ma difficile, portatrice di una cultura ricchissima ma tanto diversa dalla sua.

Lingue e Paesi. Confini e barriere che delimitano entrambi, che segnano un dentro e un fuori, l’appartenenza o il rifiuto di una società ed un mondo.
Un uomo, con la sua solitudine e la sua stanchezza, la speranza di mettersi in gioco in un nuovo Paese, in cui è d’obblogo padroneggiare la lingua – se no sei “fuori”.

Mi torna in mente la prima delle Scene infantili di Schumann, il cui titolo – tedesco..! -, “Von fremden Ländern und Menschen”, può tradursi “Di Paesi e persone straniere”. Una musica dolce, narrativa, fiabesca, in cui la lontananza e l’estraneità divengono fascino e incantamento agli occhi di un Bambino. Vorrei che quest’uomo potesse ricevere, nel suo atteggiamento di bambino stanco (che mi ricorda un’altra delle Scene infantili, la n. 12…), la carezza musicale di un artista tedesco pieno di sensibilità e tenerezza come Schumann.




Leggi anche:
Un pianoforte che conduce a Dio

Uno squarcio nell’esistenza di un essere umano, accanto a me sul treno, con una vita tanto diversa dalla mia. Auguri, fratello africano. Viel Glück!

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
africasperanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
5
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Purgatorio
6
MUM, HUG, CHILD
Annalisa Teggi
Mamma si suicida insieme al figlio, ma lo salva con l’ultim...
7
KISS
Carlos Padilla
Curate così il vostro matrimonio e non ve ne pentirete mai
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni