Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Sanremo: sono solo canzonette, ok. Ma hai sentito di cosa parlano?

SANREMO, RAFFAELE, BAGLIONI

Youtube

Annalisa Teggi - pubblicato il 07/02/19

Appartene a qualcosa, a qualcuno, a una storia. Essere qui, potersi aggrappare a un rifugio dentro il putiferio universale degli eventi. Sono molto noiosa se ricordo che qualcuno parlò della casa costruita sulla roccia? Rimanere è un bel verbo, di questi tempi.

Arisa vs Cristicchi

Non so chi vincerà il festival, non credo neppure sia importante. In molti hanno speso elogi per Simone Cristicchi e la melodia della canzone di Arisa ha tutte le premesse per diventare un tormentone. Sono due canzoni opposte, che raccontano un’alternativa con cui fare i conti quasi ogni giorno.


GIORGIA SINGER

Leggi anche:
Giorgia: “la fiducia e la fede sono esercizi che si fanno proprio nei momenti difficili”

E’ paradossale che un testo triste come quello di Arisa si intitoli Mi sento bene; non è affatto assurdo che un testo intenso come quello di Cristicchi sia una spinta nel regno della gioia.

A dispetto della melodia, la canzone di Arisa è triste (lo ripeto): puoi stare bene solo se non pensi alle cose che contano e ti feriscono. Per tutto il tempo lei non vuole pensarci, eppure finisce a parlare di quello che vorrebbe scacciare. E’ una botta forte dire:

Cosa ne sarà Dei pomeriggi al fiume da bambina Degli occhi di mia madre Quando questo tempo finirà? Se non ci penso più mi sento bene

Davvero l’unica possibilità di stare di fronte alla morte e alla fragilità è un’allegria di naufragi – direbbe Ungaretti? Andare alla deriva spensieratamente? Canticchiare per dimenticare. E lo canticchieremo questo brano, eccome. Ma non ci sarà nulla da ridere.

Più schietto, diretto e nient’affatto zuccheroso sul male di vivere è Daniele Silvestri, sul palco urla il dramma di un adolescente che si conclude così:

Ho sedici anni e vivo in un carcere Se c’è un reato commesso là Fuori È stato quello di nascere

Il punto più basso della nostra fragilità è mettere in discussione la nostra stessa presenza.




Leggi anche:
Simone Cristicchi: mi sono riscoperto cristiano inconsapevole (FOTO)

E rispetto a questo grido, che in fondo è onesto e sfacciato, la voce di Simone Cristicchi è l’approdo naturale di quest’incursione imperfetta nel mondo delle canzonette sanremesi:

La vita è l’unico miracolo a cui non puoi non credere

Non è come il verso esaltante e passeggero dei Negrita, c’è dietro una storia; è il vertice di una montagna scalata passo per passo. Le rime qui non sono solo un suono simpatico, fanno senso cioè lo costruiscono: la “vita intera” si lega a una “miniera”, segno di un viaggio umano che è sprofondato nel buio e ne è venuto fuori – come Dante.

È stata definita una preghiera questa canzone, e lo è. Da ascoltare per intero senza vivisezionarla troppo come potrei fare io. Abbi cura di me è l’altra metà della medaglia dell’allegrezza di Arisa, del dolore di Silvestri: è un uomo che si riconosce fragile eppure immerso nella meraviglia dell’esserci e, anziché distrarsi e anziché lamentarsi e basta, fa una cosa saggia e rivoluzionaria: chiede aiuto, chiede di non essere l’unica voce narrante della propria salvezza.

  • 1
  • 2
Tags:
cantantecuramusica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni