Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Santi Cornelio e Cipriano
home iconStile di vita
line break icon

5 consigli di una psichiatra per dormire bene

Pixabay

Dolors Massot - pubblicato il 06/02/19

È quella che viene chiamata “igiene del sonno”. Sono preparativi semplici per far sì che il riposo notturno sia efficace

Un dispiacere, una conversazione in tono aggressivo, qualcosa che ci ricorda la cattiva coscienza, la preoccupazione per la malattia di una persona cara, la nostalgia per qualcuno che è lontano… Le ragioni per le quali ogni giorno milioni di persone dormono male sono infinite. “Vado a letto all’ora giusta ma non riesco a dormire”, avrete detto più di una volta. E la sveglia non perdona, e quindi ci svegliamo stanchi.

Possiamo fare qualcosa per dormire meglio? Esistono dei rimedi per far sì che il sonno sia di qualità? La psichiatra Marian Rojas Estapé è sicura che ci siano, e nel suo libro Cómo hacer que te pasen cosas buenas propone 5 misure a mo’ di preparazione prima di andare a letto:

No ai dispositivi elettronici prima di dormire

Molti studi corroborano l’ipotesi per cui gli schermi fanno male al sonno. Uno studio realizzato su giovani tra i 16 e i 19 anni pubblicato nel 2014 sulla rivista British Medical Journal indica che l’uso di uno schermo (tablet, ipad, smartphone…) prima di andare a letto altera lo standard normale del sonno.

Perché questi apparecchi sono dannosi? Per la luce blu che emettono, che blocca la secrezione della melatonina, l’ormone del sonno.

Attenzione agli stimoli emotivi

La prima cosa che si deve fare è conoscersi e sapere quali cose alterano il proprio stato d’animo. Parlare con vostro figlio adolescente? Tirar fuori il tema di un debito pendente? Dal più flemmatico al più impulsivo, dobbiamo tutti sapere qual è il nostro limite e cercare di non esporci a emozioni che influiscono sul sonno.

  • 1
  • 2
Tags:
dormiresonno

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
Don Ambrogio Villa: il demonio mi ha fatto vergognare durante un ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni