Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Beato Giacomo Alberione
home iconStorie
line break icon

Il sopravvissuto di Ponte Morandi: sono andato dalla Madonna della Guardia a ringraziarla

Facebook

Gianluca insieme alla moglie

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 05/02/19

Gianluca Ardini: "Mi sento un miracolato". Un mese dopo il tragico crollo di Genova, sua moglie ha partorito il piccolo Pietro. "Ho lottato sotto le macerie pur di vederlo nascere", dice l'uomo

Quattro interminabili ore. È questo il tempo che Gianluca Ardini, commerciante di 29 anni, genovese, ha trascorso tra le macerie del suo furgone, incastrato tra due pilastri del ponte Morandi, dopo un volo di 40 metri.

Era quel terribile 14 agosto 2018: a testa in giù, accanto al collega deceduto, pregando che qualcuno lo trovasse. Ripetendo incessantemente al Vigile del Fuoco “angelo” che l’ha messo in salvo: «Non posso morire perché devo conoscere mio figlio».

Facebook

Il piccolo Pietro

Un mese dopo, infatti, il 13 settembre, la fidanzata Giulia ha dato alla luce Pietro. Gianluca era ancora ricoverato in ospedale, «ma con il cuore e con la vita ero lì con loro», dice. «E oggi che quel piccolo lo tengo tra le braccia mi sento un miracolato» (Famiglia Cristiana, 5 febbraio).

Oggi per fortuna tutto questo è passato. Gianluca abbraccia il suo piccolo Pietro e cerca di volgere in positivo il tempo che gli è stato donato dall’infortunio facendo il papà a tempo pieno. «I suoi sorrisi», confida, «sono la mia miglior medicina e Giulia è stata una compagna coraggiosa ed eccezionale».




Leggi anche:
“Un boato come il terremoto”: le testimonianze dei superstiti dopo il crollo del ponte a Genova (VIDEO)

La Madonna della Guardia

«In occasione del quarto mese di vita di Pietro» racconta sempre a Famiglia Cristiana, «sono andato alla Madonna della Guardia che si vede perfettamente dal ponte Morandi. Ho sentito il bisogno di ringraziarla, perché ho la certezza che da lassù mi abbia custodito. Guardando i quadri dei miracoli appesi alle pareti del santuario ho pensato: “Tra quelli ci sono anche io”».

Papa Francesco

E oggi che ha realizzato il suo più grande sogno, “vivere e partecipare” della nascita di Pietro, ha ancora un desiderio e ce lo consegna: «Incontrare Papa Francesco perché ci metta una mano sulla testa, ci benedica e per sempre ci protegga».


NATALIYA YELINA

Leggi anche:
“Dio ha conservato un nido per noi” sotto il ponte crollato

Tags:
genovamadonnamiracoli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni