Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconChiesa
line break icon

Quando Sant’Agata impedì che l’Etna distruggesse Catania

VOLCANO,VOLCANIC ERUPTION

Shutterstock

Philip Kosloski - pubblicato il 05/02/19

La popolazione cittadina invocò la sua intercessione quando la lava ne minacciava la vita

La popolarità di Sant’Agata si diffuse rapidamente nel III secolo dopo il suo orribile martirio. Venne brutalmente torturata a morte per essersi rifiutata di rinunciare alla sua verginità e alla religione cristiana, e la sua storia di perseveranza nella sofferenza ha ispirato molti nel corso dei secoli.

Poco dopo la sua morte, la popolazione italiana iniziò a invocarne l’intercessione per varie necessità. In particolare, gli abitanti di Catania usarono un velo che lei aveva indossato per proteggersi dalla distruzione totale. La Legenda Aurea riassume la sua intercessione per il popolo presso Dio quando il vulcano Etna eruttò:

Un anno dopo il giorno della nascita di Agata alla nuova vita in Cielo, la montagna che incombe su Catania eruttò e riversò un fiume di fuoco e roccia fusa sulla città. Poi folle di pagani fuggirono dal monte fino alla tomba della santa, afferrarono il velo che la copriva e lo appesero lungo il percorso del fiume di fuoco; il giorno della nascita della vergine, il torrente di lava si fermò e non avanzò neanche di un altro passo”.

Si crede che non sia stata l’ultima volta in cui Sant’Agata ha protetto la popolazione di Catania da un’eruzione. La santa continua ad essere invocata in tutto il mondo contro le eruzioni vulcaniche, e spesso ricorrono a lei anche i pompieri.

Dio ha scelto la vergine martire Sant’Agata perché fosse suo strumento, e continua a proteggere chi invoca il suo aiuto con fede sincera.

Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni