Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Papa ai politici: l’aborto non può essere un diritto umano

POPE FRANCIS,BABY
Antoine Mekary | Aleteia | I.Media
Condividi

Papa Francesco incontra il Direttivo del Movimento per la vita italiano. Nel suo discorso sottolinea che l'intera esistenza va difesa, a partire da coloro che stanno per nascere, al di là di qualsiasi fede o credo si appartenga

di Adriana Masotti – Città del Vaticano

La Giornata per la vita fu istituita 41 anni fa dai vescovi italiani come occasione privilegiata di sensibilizzazione al valore della vita. In tutte le diocesi italiane si celebrerà domani, domenica 3 febbraio, e quest’anno il tema scelto è: “E’ vita, è futuro”. Papa Francesco sottolinea l’importanza dell’iniziativa incontrando oggi, nella Sala Clementina in Vaticano, i membri del Consiglio direttivo del Movimento per la Vita italiano, 70 persone, guidati dalla presidente Marina Casini Bandini.

La difesa della vita non si compie in un solo modo

All’inizio del suo discorso Francesco ricorda che obiettivo della Giornata è affermare il valore fondamentale della vita e il dovere assoluto di difenderla, dal concepimento alla morte naturale. Ma inquadra questo dovere “in una molteplicità di azioni, attenzioni e iniziative” che coinvolgono “il complesso intreccio delle relazioni sociali”. Dice:

Prendersi cura della vita esige che lo si faccia ‘durante tutta la vita’ e fino alla fine. Ed esige anche che si ponga attenzione alle ‘condizioni di vita’: la salute, l’educazione, le opportunità lavorative, e così via; insomma, tutto ciò che permette a una persona di vivere in modo dignitoso.

E’ ciò che da 43 anni fa il Movimento per la Vita, riconosce il Papa, in tanti modi diversi “per diffondere uno stile e delle pratiche di accoglienza e di rispetto della vita in tutto ‘l’impasto’ della società.

La vita fa guardare con fiducia al futuro

Riprendendo poi il messaggio dei vescovi per questa Giornata, Francesco afferma che ‘la vita è futuro’, e che solo se si fa spazio alla vita si può guardare avanti con fiducia.

Ecco perché la difesa della vita ha il suo fulcro nell’accoglienza di chi è stato generato ed è ancora custodito nel grembo materno, avvolto nel seno della madre come in un amoroso abbraccio che li unisce.

La meraviglia di fronte a Dio che genera la vita

‘Ecco io faccio una cosa nuova!’ dice il Signore per bocca del profeta Isaia, (Is 43,19) e questo passo, citato nel messaggio per la Giornata per la vita di quest’anno, ci ricorda l’agire di Dio, entusiasta “nel generare, ogni volta come al principio, qualcosa che prima non c’era e porta una bellezza inattesa”. Com’è possibile non accorgersi di questa meraviglia, dice ancora il Signore. E il Papa si chiede come possiamo noi considerare il miracolo della vita “un’opera solo nostra, fino a sentirci in diritto di disporne a nostro piacimento?”.

Dove c’è vita, c’è speranza! Ma se la vita stessa viene violata nel suo sorgere, ciò che rimane non è più l’accoglienza grata e stupita del dono, bensì un freddo calcolo di quanto abbiamo e di ciò di cui possiamo disporre. Allora anche la vita si riduce a bene di consumo, da usare e gettare, per noi stessi e per gli altri. Come è drammatica questa visione, purtroppo diffusa e radicata, anche presentata come un diritto umano, e quante sofferenze causa ai più deboli dei nostri fratelli!

Ascolta il servizio con la voce del Papa

Il bene della vita nascente è un valore laico, umano e civile

Il Papa si dice grato al Movimento per la vita per il suo attaccamento alla fede cattolica e alla Chiesa, da sempre dichiarato, e nello stesso tempo per “la laicità con cui vi presentate e operate”: il valore della vita, infatti, è valore umano e civile, al di là della religione o del credo di appartenenza. “Quanti sono concepiti, afferma il Papa, sono figli di tutta la società, e la loro uccisione in numero enorme, con l’avallo degli Stati, costituisce un grave problema che mina alle basi la costruzione della giustizia” e conclude:

In vista della Giornata per la Vita di domani, colgo questa occasione per rivolgere un appello a tutti i politici, perché, a prescindere dalle convinzioni di fede di ognuno, pongano come prima pietra del bene comune la difesa della vita di coloro che stanno per nascere e fare il loro ingresso nella società, alla quale vengono a portare novità, futuro e speranza.

Il Movimento per la vita è presente in tutta Italia

Il Movimento per la vita (MPV) è la Federazione che riunisce gli oltre seicento movimenti locali, Centri e servizi di aiuto alla vita e Case di accoglienza attualmente esistenti in Italia. Si propone di promuovere e di difendere il diritto alla vita e la dignità di ogni persona, favorendo una cultura dell’accoglienza nei confronti dei più indifesi e, primo fra tutti, il bambino concepito e non ancora nato. Con diverse iniziative risponde, in modo concreto, alle necessità delle donne che vivono una gravidanza difficile o inattesa.

Qui l’articolo originale pubblicato da Vatican News

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.