Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quando morì il padre della famiglia più numerosa d’Europa

© DR
Condividi

Secondo la moglie Rosa Pich: «Dio è nostro padre, anche se non lo capiamo sempre»

«Dio è nostro padre, è molto buono con noi anche se non lo comprendiamo. Un’ora fa Chema [soprannome di José María, N.d.R.] ci ha lasciati per andare in Cielo. Per sempre… per sempre… Noi non sappiamo quel che Dio ha previsto per noi, per tutti quelli che gli sono fedeli. Io ci tenevo a ringraziarvi di nuovo per il vostro sostegno, per le vostre preghiere e per tutto il vostro affetto. Se siamo riusciti a vivere serenamente questa situazione è grazie alle preghiere di tante persone. Continuiamo a contare sulle vostre preghiere.

È con queste semplici parole di speranza che due anni fa Rosa Pich-Aguilera ha dato notizia della morte di suo marito, José María, padre dei suoi diciotto figli.

José María è stato circondato fino alla fine nella serenità e nella speranza da tutti i suoi cari, come testimoniano le belle foto pubblicate sull’account Instagram della famiglia.

Qualche anno fa, nel 2015, Aleteia aveva incontrato Rosa Pich-Aguilera, che aveva rilasciato una magnifica testimonianza sulla vita di coppia, sulla propria visione della fecondità, sulla propria fede.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni