Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 13 Giugno |
Sant'Antonio da Padova
home iconStile di vita
line break icon

5 lezioni che mi ha dato Dio da quando ho deciso di diventare medico

pixabay

Catholic Link - pubblicato il 28/01/19

3. Ogni essere umano cerca la verità e apprezza l’onestà

Nessuno va dal medico con sintomi che non capisce aspettandosi che gli venga nascosta la verità sulla sua condizione. Si cerca sempre la verità, si vuole sapere cosa va male, qual è la causa dei sintomi che provocano malessere. Per trovare quella risposta, però, è necessario essere onesti sulla propria condizione, cercare aiuto ed essere motivati a migliorare.

Una cosa che ho constatato è che le persone apprezzano il fatto di sapere che fanno parte del processo, che possono essere onesti con un medico che spesso non conoscono perché trovano in quella persona qualcuno che voglia aiutarli a cercare risposte e ad alleviare il loro dolore.

Quando siamo onesti con noi stessi iniziamo a vivere davvero. Ricordo il passo che dice “La verità vi farà liberi” (Giovanni 8, 32). Ed è vero – quando viviamo situazioni emotive o spirituali che ci provocano angoscia, la cosa più difficile è avvicinarci onestamente a Dio e agli altri, senza pretendere di essere un’altra persona, riconoscendo di aver fallito, ma anche con il desiderio di fare le cose in modo migliore e di trovare in Dio l’aiuto per riuscire a farlo. Ho imparato allora che avvicinarci a Lui con umiltà e onestà ci fa sempre sentire meglio, trovando la forza per essere una versione migliore di noi stessi.

4. Agiamo per un proposito più grande

Non è un segreto che in qualsiasi professione si possano sperimentare burnout o fatica, in altre parole arrivare a un momento in cui non c’è più motivazione sul lavoro, in cui non ci si sente realizzati, ma quell’affaticamento va oltre e influisce su molteplici realtà della persona.

Quando ho attraversato momenti difficili nella mia carriera o casi che mi hanno sfidato e mi hanno fatto chiedere se valeva davvero la pena di andare avanti, mi ha aiutato interrogarmi sul proposito di ciò che faccio e cercare di vivere giorno per giorno. È lì che appare nuovamente la vocazione, al che ciascuno scopre cosa è chiamato a fare – godere l’opportunità di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo.

Di recente cerco di mantenere un atteggiamento positivo anche quando ho dei giorni difficili, casi che non capisco o sono molto stanco. Non è un compito facile, non ho sempre successo, ma voglio continuare a provarci ogni giorno.

Sono sempre più convinto che Dio abbia un proposito per ciascuno, e quando lo scopriamo, anche se solo in parte, possiamo trovare la pienezza in ciò che facciamo, per quanto possano emergere avversità lungo il cammino.

5. La differenza dei piccoli dettagli

Mantenere un atteggiamento positivo nelle situazioni difficili è una cosa che ammiro in molti pazienti. Ricordo che tempo va ho visto una paziente ricoverata con un cancro in fase molto avanzata. Ogni mattina, quando le chiedevo come stava, mi rispondeva con un sorriso dicendo: “Sono felice perché Dio mi ha donato un altro giorno di vita, e questo è già un grande miracolo”.

Ricordo che tutte le persone intorno a lei erano più felici dopo averla vista. Parlandoci ho scoperto che Dio occupava un posto molto importante nella sua vita, e pur essendo consapevole di non avere molte possibilità di riprendersi raccontava a tutti che trovava gioia e motivazione in Dio.

Ho imparato che anche se non riusciamo a comprendere il posto che occupa la sofferenza nell’esistenza umana possiamo sempre amare altre persone, anche con piccole attenzioni. Spesso il lavoro diventa pesante o mi trovo di fronte a persone con atteggiamento difensivo o offensivo. Quando ho provato ad affrontare gli altri, i risultati non sono sempre stati dei migliori, ma quando penso alla persona che ho di fronte nelle migliaia di situazioni che può affrontare o quando semplicemente mi fermo, sorrido e saluto, il risultato è sempre positivo.

Devo ricordare a me stesso che posso essere l’unica persona con cui qualcuno magari parlerà durante la giornata, e ho un’opportunità incredibile di condividere qualcosa di quello che ricevo ogni giorno. Credo che questa sia la lezione più importante che ho imparato, trovare Dio nelle cose semplici. Nel sorriso di un anziano, in un saluto, nel fermare l’ascensore per qualcuno che viene correndo, nel chiedere se posso dare una mano in qualcosa. Quando esco da me stesso, dalla mia zona di comfort, quando penso all’altro – è lì che posso sentire Dio più vicino nella mia vita.

Qui l’originale.

  • 1
  • 2
Tags:
diolezionimedico
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni