Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un’altra dura prova per mamma Ingrid, dopo aver detto sì alla vita!

Condividi

Dopo il cesareo d'urgenza il peggio sembra passato e Ingrid esce dall'ospedale. A casa trova Luigi, il suo terzo bambino di 20 mesi, con la febbre alta e il fiato corto: polmonite. Ma il coraggio di una madre non conosce ostacoli!

(Ultima parte)

Sabato pomeriggio verso sera, ho chiamato Ingrid per sapere di Luigi. Risposta:

Sono felicissima!

Sorridendo dentro di me ho chiesto:

Ingrid dove sei?

Sono a casa, Paola, proprio a casa. Per tutto il giorno Luigi non ha avuto bisogno dell’ossigeno e allora parlando con due o tre medici sono riuscita a farlo dimettere. Ho preso così la metropolitana e sono tornata da tutti gli altri.

Sono rimasta un po’ stralunata! Con un bambino di venti mesi appena dimesso dall’ospedale, prendere la metropolitana? E gli spifferi? E l’aria condizionata? Luigi è reduce da una polmonite di tutto rilievo e la cosa mi ha un po’ impressionato.

No, no, guarda che sta andando bene. Ho tutto scritto ciò che hanno detto i medici e seguirò ogni cosa alla lettera.

Non sentivo nessuna voce di bimbi e allora chiedo:

Ma i bambini dove sono?

Stanno giocando ma i miei sono bravi, solo Luigi è un po’ birichino.

Mi viene da ridere. Ecco perché si è ripreso così in fretta!

Poi Ingrid soggiunge:

Paola mi hai detto che tante persone stanno pregando per noi; vedi che cosa mancava? Era proprio questo chiedere al Signore che facesse andare un po’ meglio le cose della nostra famiglia.

Che cosa dire di fronte a questa forza incrollabile?

Ingrid hai proprio ragione! Andiamo avanti così.

Quante cose ci insegnano queste donne coraggiose che incontriamo! Come spesso dico è molto di più ciò che riceviamo che neanche quel poco che tentiamo di dare!

_________________________________________

QUI I LINK AGLI ARTICOLI ORIGINALI:

POST 1

POST 2

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.