Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconSpiritualità
line break icon

La novità a cui siamo chiamati con la fede cristiana? diventare uomini nuovi!

Pixabay

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 21/01/19

Specialmente nella mentalità. Non si possono fare cose nuove conservando mentalità vecchie. Bisogna che le cose nuove siano fatte da modi di pensare nuovi.

Ora i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Si recarono allora da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?». Gesù disse loro: «Possono forse digiunare gli invitati a nozze quando lo sposo è con loro? Finché hanno lo sposo con loro, non possono digiunare. Ma verranno i giorni in cui sarà loro tolto lo sposo e allora digiuneranno. Nessuno cuce una toppa di panno grezzo su un vestito vecchio; altrimenti il rattoppo nuovo squarcia il vecchio e si forma uno strappo peggiore. E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti il vino spaccherà gli otri e si perdono vino e otri, ma vino nuovo in otri nuovi». (Mc 2,18-22)

“I discepoli di Giovanni e i farisei erano soliti digiunare. Alcuni andarono da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano e i tuoi discepoli non digiunano?»”. C’è una tentazione profonda a cui non sfuggono nemmeno coloro che fanno un cammino di fede. È la tentazione di spiare la vita degli altri. Ci è quasi irresistibile la voglia di mettere naso nelle esperienze degli altri, come bambini che costantemente dicono “perché a lui si e a me no?”. Gesù tenta di spiegare che l’errore di fondo è pensare che una regola sia valida in se stessa, quando invece essa è valida rispetto a ciò che vuole custodire, proteggere. Ad esempio non ha senso digiunare se si è a una festa, mentre ha senso digiunare se si sta vivendo un dolore.Dovremmo sempre domandarci se quello che facciamo è valido rispetto a quello che stiamo vivendo, oppure è solo una pratica esteriore che usiamo per sentirci bravi e giusti. L’invito di Gesù non è semplicemente quello di fare una cosa buona, perché potrebbe accadere che noi facciamo cose buone ma rimaniamo strutturalmente cattivi. Ciò che di buono facciamo dovrebbe essere ospitato in un cambiamento di tutta la nostra persona. Il cristianesimo non è un cambiamento di azioni, di morale, ma una rivoluzione dell’essere stesso. “Nessuno cuce un pezzo di stoffa nuova sopra un vestito vecchio; altrimenti la toppa nuova porta via il vecchio, e lo strappo si fa peggiore. Nessuno mette vino nuovo in otri vecchi; altrimenti il vino fa scoppiare gli otri, e il vino si perde insieme con gli otri; ma il vino nuovo va messo in otri nuovi”. La novità a cui siamo chiamati con la fede cristiana, è una novità che punta a renderci nuovi totalmente, specie nella mentalità. Non si possono fare cose nuove conservando mentalità vecchie. Bisogna che le cose nuove siano fatte da modi di pensare nuovi. È questa la vera conversione che ci fa smettere di spiare la vita degli altri, e ci comincia a far intravedere l’immenso lavoro che aspetta a noi stessi. (Mc 2,18-22)

#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
5
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni