Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconChiesa
line break icon

Le 10 cose che Sant’Agostino direbbe oggi alla New Age

AUGUSTINE

Kingston Lacy-PD/Shutterstock-Nikki Zalewski-ALETEIA

Sant'Agostino

Luis Santamaría del Río - pubblicato il 17/01/19

7. Resurrezione, non reincarnazione

Se c’è qualcosa di fondamentale nella New Age, se c’è una dottrina comune a tutte le correnti confuse in questa galassia complessa, è l’idea della reincarnazione delle anime, che si diffonde a grandi passi in Occidente. Tutto è rivedibile, nulla è permanente, perché in una concezione ciclica della storia generale e della vita di ciascuno la morte non presuppone altro che la fine di una delle molteplici possibilità dell’esistenza.

Queste idee erano già note al vescovo di Ippona, che arriva a scrivere: “In nessun articolo la fede cristiana è così rifiutata quanto nella resurrezione della carne”. “La nostra speranza è la resurrezione dai morti; la nostra fede è la resurrezione dai morti”, afferma Sant’Agostino, che dice anche chiaramente che “Cristo è morto una volta sola per i nostri peccati; risuscitato dai morti, non muore più, e la morte non ha dominio su di lui. Anche noi dopo la resurrezione staremo sempre con il Signore”.

8. La necessità della Chiesa di fronte all’individualismo spirituale

La popolarità della New Age è dovuta, tra le altre cose, a una concezione della spiritualità che rifugge qualsiasi appartenenza istituzionale. Nella filosofia stessa della New Age si parla del segno astrologico dell’Acquario come superamento dei Pesci, il che presupporrebbe il passaggio da una preponderanza del cristianesimo a un superamento delle divisioni religiose, manifestando l’elemento divino e spirituale comune a tutti gli uomini. Il protagonismo è di ciascuno, e non si accetta una tradizione in cui inserirsi né una comunità normativa. Si potrebbe essere cristiani, ad esempio, senza appartenere alla Chiesa, senza assoggettarsi a un gruppo umano, men che meno se è dogmatico e gerarchico.

Per Sant’Agostino, però, la spiritualità cristiana è profondamente ecclesiale. Non si tratta di un semplice senso di appartenenza a una comunità spirituale, né di qualcosa di puramente interiore. La Chiesa è la mediazione necessaria dell’azione di Cristo, e per questo il vescovo di Ippona esorta dicendo: “Ama la Chiesa, che ti ha generato per la vita eterna”.

9. La preghiera, molto più che meditazione

Nella New Age, la preghiera non è altro che introspezione, dialogo con se stessi, scoperta della propria divinità interiore, contemplazione dell’io divino. “Non c’è nessuno da contemplare… tu diventi Dio”, dice il famoso Osho. La meditazione chiude l’uomo in se stesso, perché non c’è alterità, e quindi non può esserci incontro né dialogo con l’Altro divino.

Sant’Agostino, al contrario, insiste sul fatto che la preghiera è un dialogo con colui che abita in noi ma è diverso da noi, ovvero nella preghiera non si parla con se stessi: “Dio ci parla nelle sue lezioni, e noi parliamo a Dio con le nostre preghiere. Se ascoltiamo con sottomissione chi ci parla, in noi abita colui a cui è rivolta la nostra preghiera”. La stessa idea torna in molti momenti, come quando dice: “La tua preghiera è la tua conversazione con Dio. Quando leggi, Dio ti parla; quando preghi, parli con Dio”.

10. Una carità reale, non una vibrazione positiva

La spiritualità della New Age è profondamente individualistica. È vero che molte delle sue proposte cercano di fare del bene agli altri, di condividere con loro la guarigione, le energie…, ma alla fine ciò che si cerca è la propria ascesa a livello di coscienza, il sentirsi bene, raggiungere i propri obiettivi.

Sant’Agostino è chiaro al riguardo: “Il mio amore è il mio peso; da lui sono portato ovunque vado”. L’amore, che è un dono di Dio, è in primo luogo amore nei confronti di Dio, e solo così può essere veramente amore nei confronti degli altri. Quando Sant’Agostino spiega il duplice comandamento di amare Dio al di sopra di tutte le cose e il prossimo come se stessi scrive: “Due sono i precetti e una la carità… Non ama il prossimo se non la carità che ama Dio, e con la carità con cui si ama il prossimo si ama anche Dio”.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
new agesant'agostino d'ippona
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni