Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Domenico Savio
home iconChiesa
line break icon

4 miracoli straordinari di San Mungo, fondatore di Glasgow

ST MUNGO

Dun_Deagh | CC BY SA 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 16/01/19

L'eredità di questo santo scozzese dura ancora oggi

Si dice che Mungo, nato nel VI secolo, venne allevato da San Serf nel suo monastero scozzese dopo che sua madre lo aveva affidato al monaco.

A 25 anni, Mungo iniziò la sua avventura missionaria e fondò una chiesa sul luogo in cui in seguito si sarebbe sviluppata la città di Glasgow. Era considerato un sacerdote santo, e alla fine venne consacrato primo vescovo di Glasgow.

Divenne famoso per quattro miracoli straordinari, immortalati in questi versi:

Ecco l’uccello che non ha mai volato,
Ecco l’albero che non è mai cresciuto,
Ecco la campana che non ha mai suonato,
Ecco il pesce che non ha mai nuotato.

Questi quattro miracoli figurano attualmente sullo stemma della città di Glasgow.

I miracoli vengono spiegati ulteriormente dal sito web Undiscovered Scotland:

Nel primo, si dice che abbia riportato in vita il passerotto di San Serf, ucciso da alcuni suoi compagni di classe a Culross, che speravano di incolpare lui la colpa della sua morte. Nel secondo usò dei rami di un albero per ravvivare il fuoco nel monastero di San Serf, che si era spento perché Mungo si era addormentato quando avrebbe dovuto sorvegliarlo. Il terzo si riferisce a una campana miracolosa che riportò da Roma. Il quarto implicava la storia della regina Languoreth di Strathclyde, accusata di infedeltà dal marito, re Riderich, che affermò che lei aveva dato il suo anello nuziale al suo amante quando in realtà il re stesso lo aveva gettato nel fiume. Mentre stava per essere giustiziata, la regina si appellò a San Mungo, che ordinò a un servo di prendere un pesce nel fiume. Quando il pesce venne tagliato, gli fu trovato dentro l’anello, dimostrando l’innocenza della regina.

Prima di morire, San Mungo ricevette la visita di San Colombano, il grande “Apostolo della Scozia”, e i due parlarono e si scambiarono punti di vista.

Mungo morì il 13 gennaio dell’anno 614.

Tags:
miracolisanti e beatiscozia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
2
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Franciscan Mission of Legnano
Cerith Gardiner
Gustatevi la gioia di questi frati e suore francescani che ballan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni