Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I motivi biblici per cui i cattolici battezzano i bambini

BAPTISM,BABY,PRIEST
Condividi

La Chiesa cattolica ha praticato il Battesimo dei bambini piccoli fin dall'inizio

Seguendo le indicazioni di Gesù Cristo, la Chiesa cattolica ha inserito fin dall’inizio il sacramento del Battesimo nella sua missione. Ciò è chiaramente evidente negli scritti del Nuovo Testamento, che sottolineano un Battesimo senza alcun limite di età.

Ad esempio, nel libro degli Atti degli Apostoli San Luca scrive del Battesimo di un’intera famiglia: “C’era ad ascoltare anche una donna di nome Lidia, commerciante di porpora, della città di Tiàtira, una credente in Dio, e il Signore le aprì il cuore per aderire alle parole di Paolo. Dopo esser stata battezzata insieme alla sua famiglia…” (At 16, 14-15).

San Paolo scrive: “Ho battezzato, è vero, anche la famiglia di Stefana, ma degli altri non so se abbia battezzato alcuno” (1 Cor 1, 16).

Molti esperti biblici concordano sul fatto che un’intera famiglia includeva persone di ogni età. I cattolici, inoltre, hanno mantenuto la tradizione del Battesimo infantile nel corso dei secoli, non cessandone mai la pratica.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica ribadisce questa pratica basata sulla Scrittura e la tradizione storica: “L’usanza di battezzare i bambini è una tradizione della Chiesa da tempo immemorabile. Essa è esplicitamente attestata fin dal secondo secolo. È tuttavia probabile che, fin dagli inizi della predicazione apostolica, quando ‘famiglie’ intere hanno ricevuto il Battesimo, siano stati battezzati anche i bambini” (CCC 1252).

La Chiesa ha sempre visto il Battesimo dei bambini come un grande dono e una responsabilità, sottolineando che “i genitori cristiani riconosceranno che questa pratica corrisponde pure al loro ruolo di alimentare la vita che Dio ha loro affidato” (CCC 1251).

È una splendida tradizione nella Chiesa cattolica, che riconosce le tante grazie ricevute in occasione del Battesimo, facendo spazio perché lo Spirito Santo guidi il cuore del bambino per il resto della sua vita.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni