Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I benefici del fatto di praticare quotidianamente la gratitudine

WOMAN,PRAYING,NATURE
Fantom_rd | Shutterstock
Condividi

Ringraziare è uno strumento semplice e potente per cambiare il vostro modo di affrontare il mondo

In base al dizionario, la gratitudine è la qualità di chi è grato o il riconoscimento di una persona nei confronti di qualcuno che le ha prestato un beneficio, un aiuto, un favore; è ringraziamento. La gratitudine, però, è molto più di un sostantivo. È un sentimento, uno stato psicologico, di spirito, o un modo di vivere.

Ringraziare è uno strumento semplice – ma non facile, come diceva il filosofo André Comte-Sponville, per il quale “la gratitudine è la più gradevole delle virtù, ma non la più facile” – e potente per cambiare il modo in cui si affronta il mondo.

È un atteggiameno di riconoscenza che va bel al di là del dire semplicemente “Grazie” o di restituire un favore. Ad esempio, riconoscere che si è felici è molto semplice, ma ammettere che questa felicità, o una sua parte, è dovuta ad altri può essere più complicato.

Ringraziate per ogni conquista, per ciò che avete imparato, per le risate, per l’aria che respirate, per gli uccellini che cantano, per gli amici, e ricordate quello che ormai passa inosservato. Ringraziate per il fatto di avere un letto per dormire, una giacca per coprirvi, un libro da leggere alla fine della giornata. Siate grati ai vostri mentori – genitori, professori, maestri, o persone che ammirate.

E perché non ringraziare anche per le cose che sono andate male? Ne avete tratto qualche lezione? Avete imparato dagli errori? Siete cresciuti in qualche modo? E allora ringraziate allo stesso modo. È scientificamente provato che essere grati può provocare grandi cambiamenti, anche nel cervello.

La gratitudine è una virtù dinamica, in cui si retribuisce con azioni ciò che si riceve. Quando siete di buonumore, l’ambiente intorno a voi è migliore, perché ne beneficiano familiari e colleghi di lavoro.

Fate un test. Scrivete ogni giorno su un foglio tre cose per le quali siete grati. È come esercitare un muscolo del corpo. Più si pratica la gratitudine, più la si proverà spontaneamente. I benefici per il benessere fisico e mentale sono innumerevoli: aiuta a controllare la depressione e l’ansia e ad avere un sonno più profondo e più soddisfazione nei confronti della vita.

Alla fine, a che serve lamentarsi di tutto? Vediamo il lato positivo, cerchiamo di percepire altre angolazioni. Tutto avviene per una ragione.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni