Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’Opus Dei paga 1 milione di dollari alla vittima di abusi del sacerdote conduttore tv

youtube
Condividi

Padre John McCloskey, popolare volto dell'emittente Ewtn, è stato implicato in una storia di molestie sessuali su una donna di cui aveva la direzione spirituale. La Prelatura l'ha rimborsata (senza fare il processo)

Nel 2002 padre John McCloskey, popolare volto Tv, noto anche come il “confessore dei Vip”, fu denunciato da una donna per «cattiva condotta sessuale». Dopo tre anni l’accordo della vittima con la Prelatura dell’Opus Dei di cui McCloskey faceva parte.

In queste ore i media Usa hanno rilanciato la notizia che l’importante Prelatura fondata circa 90 anni fa da San Josemaría Escrivá ha dovuto risarcire la donna di circa un milione di dollari, a causa delle molestie sessuali subite dal sacerdote.

Futuro in Borsa

Padre C. John McCloskey, giovane promessa di Wall Street convertito poi al cattolicesimo – scrive Vatican Insider (10 gennaio) – è divenuto nel tempo, una volta abbracciato il sacerdozio, un popolarissimo volto del cattolicesimo Usa grazie anche ai suoi programmi sulla emittente Ewtn.

“Confessore dei vip”

Conosciuto anche come il «confessore dei Vip» per i suoi legami con membri influenti dell’élite americana conservatrice quali Newt Gingrich (marito dell’attuale ambasciatrice Usa presso la Santa Sede, Calista Gingrich), l’analista finanziario Larry Kudlow, il governatore Sam Brownback, l’ex senatore Rick Santorum e altri, McCloskey oggi ha 64 anni ed è malato di Alzheimer allo stadio avanzato.

Contro divorzio e omosessualità

Nel 2002 era direttore del Catholic Information Center di Washington DC – a pochi passi dalla Casa Bianca – e si era distinto per alcune dichiarazioni contro divorzio, omosessualità e controllo delle nascite.

In quel periodo è accaduto il fatto delle molestie nei confronti di una donna che era sotto la sua guida spirituale. La stessa vittima, che tuttora rimane anonima, ha dichiarato al Washington Post (7 gennaio) che il prete «le mise le mani addosso» diverse volte durante gli incontri al CIC e che le intimò di non dire nulla sull’accaduto.

Nessun processo

Solo dopo tre anni, l’Opera ha raggiunto un accordo con la donna pagandole un risarcimento di 977mila dollari (circa 875mila euro). E dopo diciassette anni si ha avuto notizia della denuncia, resa pubblica lunedì dal Washington Post. Sulla vicenda non si è mai andati a processo, ma questo per scelta della stessa vittima che non ha voluto che si arrivasse in un’aula di Tribunale (creando così un pubblico scandalo) ma che tutto si chiudesse con un accordo dietro risarcimento.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni