Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

«Dammi un cuore bambino che crede davvero che tu, o Dio, mi sei Padre»

@DR
Condividi

La preghiera di Costanza Miriano e la convocazione al primo Capitolo generale del Monastero Wi-Fi. Non siamo mai in troppi per implorare il Signore e la Sua grazia.

Cari amici iscritti al capitolo generale del monastero Wi-Fi (a Roma il 19 gennaio, dalle 9.30 alle 18), finalmente domani (oggi per chi legge su Aleteia, ndr) potremo darvi tutte le informazioni precise: stiamo aspettando alcuni dettagli organizzativi e alcune conferme, e un nome è ancora in sospeso (no, non è Eddie Vedder a cantare il Gloria). Possiamo anticipare che il tutto è stato spostato alla Pontificia Università Lateranense, perché siamo troppi. Cioè, volevo dire, siamo in tanti, non si è mai in troppi a pregare, solo che non entravamo a sant’Antonio in via Merulana.

Chi dovesse avere prenotato da dormire nei paraggi comunque stia tranquillo, perché ci siamo spostati di un centinaio di metri, dall’altra parte della piazza. Comunque, a dare tutte le indicazioni ci sarà un efficientissimo servizio d’ordine in tenuta leopardata (no, non è vero, tenuta libera; dress code “ho una tendinite ma metto i tacchi poi casomai amputo il piede”). Ricordo anche, per chi dovesse arrivare a Roma la sera prima, che il 18 alle 21 a chiesa Nuova ci sarà l’incontro dei Cinque Passi, esattamente, provvidenzialmente, perfettamente in tema.

Intanto, per entrare nello spirito dell’incontro ho scritto questa preghiera, per ricordare, prima di tutto a me stessa, che l’obiettivo di tutto questo macello organizzato dalle mie amiche bionde, è incontrare il Signore, anche se il fatto di poter abbracciare in carne, ossa e colpi di sole tante amiche (e amici, ma senza colpi di sole) è sicuramente un meravigliosissimo effetto collaterale.

Voglio vedere il tuo volto, Signore, voglio essere tra quelli che ti cercano, ma cosa posso prometterti, se non di cercare di recintare uno spazio per noi due, ogni giorno? Non posso fare molto più che la promessa di mantenermi fedele alla ricerca di te, di non lasciar passare un giorno senza cercarti, almeno pochi minuti, e metto questa promessa nelle mani di Maria.

Però posso chiedere a te, da cui tutto ricevo senza meriti. A te che dai lo Spirito Santo a chi te lo chiede, sempre. Riempine il mio cuore, incapace di tutto.

Dammi un cuore bambino, che crede, davvero, che tu, o Dio, mi sei Padre.

Dammi un cuore forte, che non ha paura di darsi via, di perdere la faccia, di rischiare.

Dammi un cuore mendicante, che ti chiede la grazia a ogni respiro.

Dammi un cuore combattente, che rimane in trincea.

Dammi un cuore generoso, che non si appartiene.

Dammi un cuore capace di amare anche quando è difficile.

Dammi un cuore tenace, che spera sempre contro ogni apparenza.

Dammi un cuore delicato, che non ferisce.

Dammi un cuore intelligente, che usa tutte le sue capacità per cercarti e poi portarti al mondo.

Dammi un cuore silenzioso, che custodisce la tua Parola.

Dammi un cuore da compagno, per andare in cielo con gli amici.

Dammi un cuore impavido, che ti annuncia con la vita, anche quando nessuno lo chiede.

Dammi un cuore ferito, che si lascia commuovere dal dolore.

Dammi un cuore umile, che accoglie i suoi limiti senza paura.

Dammi un cuore allegro, perché tu hai vinto la morte e noi possiamo stare con te.

Dammi un cuore tutto tuo.

(Per aggiornamenti e info seguire il blog)

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.