Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 04 Marzo |
San Casimiro
home iconNews
line break icon

Cosa c’entra San Silvestro con il 31 dicembre? E cosa lega Gesù al Capodanno?

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 31/12/18

C'entra Gesù nella scelta del Capodanno. Mentre, Silvestro, santo e Papa vissuto a Roma nel 400, non c'entra (quasi) nulla con la Vigilia!

La notte di San Silvestro è quella tra il 31 dicembre e l’1 gennaio dell’anno successivo, la notte di Capodanno, insomma: siamo abituati a sentirla chiamare così da sempre, anche se forse non sappiamo benissimo perché.

Il motivo per cui non lo sappiamo è probabilmente che non lo sa davvero nessuno: il 31 dicembre è il giorno del calendario cristiano dedicato alla memoria di San Silvestro, ma San Silvestro – che fu papa Silvestro I tra il 314 e il 335 – non ha davvero niente a che fare con i festeggiamenti per l’anno nuovo (Il Post, 31 dicembre).

“Uomo di Costantino”

San Silvestro nacque a Roma da un certo Rufino e da Giusta (fonte: Vita beati Sylvestri),. Fu ordinato sacerdote dal Papa, San Marcellino, e diventò pontefice un pò per caso.

Nel giro di pochi anni morirono i Papi San Marcellino, San Marcello, Sant’Eusebio e San Melchiade, a cui Silvestro succedette. La Sede Romana aveva bisogno di un Papa di salda tempra e di grandi vedute per usufruire di quella pace che Costantino il Grande aveva dato alla Chiesa.

Ma l’incidenza politica di Silvestro fu debolissima, complice anche, di contro, la vastissima popolarità e l’altissima personalità di Costantino. Fu l’imperatore a gestire, di fatto, il potere e le attività della Chiesa per tutto l’arco della vita di Silvestro e oltre. Il Papa fu, in un certo senso, l'”uomo di Costantino” il quale, consapevole della forza che ormai stava assumendo il Cristianesimo, orientò i suoi sforzi in direzione della sostituzione degli apparati pagani dello Stato con quelli Cristiani.




Leggi anche:
La commovente preghiera di Capodanno scritta da un contadino sudamericano

Concili mai convocati

Sotto il suo pontificato furono combattute le due grandi eresie dei Donatisti col concilio di Arles e degli Ariani col concilio di Nicea.

Ma in entrambi i casi non fu lui, ma Costantino, a convocare i concili. Addirittura non ci andò neppure per i problemi fisici di cui soffriva. Questo anche a dimostrazione della subalternità della Chiesa all’impero.

Viveva parcamente perchè preferiva lasciare alle chiese i doni che riceveva. Inoltre aprì le stesse come ricoveri di beneficenza per i più poveri. Silvestro I stabilì ancheregolamenti per le ordinazioni dei chierici, per l’amministrazione dei Sacramenti e per il soccorso ai poveri.


PEOPLE DRINKING

Leggi anche:
Santificarsi la sera del 31 dicembre (e non solo).

La circoncisione di Gesù

Se San Silvestro c’entra ben poco con il 31 dicembre, ma è stato semplicemente inserito nel calendario liturgico in occasione di questa data,Gesù ha un ruolo ben più importante nella scelta del Capodanno.

I romani nel secondo secolo avanti Cristo lo stabilirono poiché il 31 dicembre era detto anche “giorno della circoncisione”: in quella data gli ebrei, infatti, venivano circoncisi nell’ottavo giorno dalla nascita, e quindi a Gesù sarebbe capitato il primo gennaio.




Leggi anche:
Perché nel cristianesimo non è rimasto l’uso ebraico della circoncisione?

Tags:
capodannogesù cristosan silvestro
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
4
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
7
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni