Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

L’apparizione degli angeli cuochi che prepararono il pranzo di Natale

BAGNA CAUDA

Antonius Egurnov - Shutterstock

don Marcello Stanzione - pubblicato il 21/12/18

E' accaduto a Civitanova. "Graziarono" fra Giacomo Da Montesanto che aveva bruciato le pietanze. E fecero una sorpresa ai frati del convento

Fra Giacomo Da Montesanto era l’incaricato della cura della cucina nel convento di Civitanova. Il bravo religioso si annoiava: cuocere il pane, piluccare i legumi, preparare il pranzo della comunità gli impedivano di pregare. Egli chiese al suo superiore di toglierlo dal suo incarico, al fine di poter consacrarsi maggiormente all’orazione. Stanco! Lungi dal godere delle delizie della contemplazione, egli non conobbe più che aridità e desolazione interiore.

Chiese allora di ritrovare il suo vecchio incarico, sperando di ritrovarvi le consolazioni sensibili della preghiera. Invano. Il giorno di Natale, egli preparò in tutta fretta il pranzo dei frati e guadagnò la cappella per pregarvi a suo piacimento, lasciando i piatti cuocere sul fuoco. Quando il padre guardiano venne in cucina per vedere se tutto fosse pronto, trovò le pentole scoppiate sul fuoco, gli alimenti sparsi nelle ceneri del focolare e per terra, dove i gatti avevano cominciato a mangiarne una parte.




Leggi anche:
Quando Padre Pio incontrò l’angelo custode sul pullman

Furioso, egli si mise in cerca del cuoco e lo ritrovò in un angolo oscuro della cappella. Gli rivolse una severa reprimenda, rimproverandogli di aver negletto il pranzo dei confratelli per soddisfare i suoi gusti tanto egoistici quanto pietosi. Tutto abbattuto, fra Giacomo confessò la sua colpa davanti alla comunità e chiese scusa a Dio: mai più avrebbe trascurato il suo incarico col pretesto di pregare come un ubriaco!

Commossi dalle sue lacrime, degli angeli apparvero allora nella cucina e, in alcuni istanti, il miglior pranzo di Natale si trovò preparato, così delizioso che mai i frati ne avevano gustato di simile. Quanto a fra Giacomo, egli si santificò oramai nella sua cucina, sperimentando ben prima di Santa Teresa d’Avila che il Signore si trova anche in mezzo alle pentole, nella carità fraterna.


SAINT FAUSTINA

Leggi anche:
In che modo descriveva il suo angelo custode Santa Faustina?

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni