Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Santi… e buoni amici fra loro

SAINT VINCENT LOUISE
Domaine Public
Louise de Marillac e Vincenzo de' Paoli

Aristocratica francese nata alla fine del XVI secolo, Louise de Marillac incontrò san Vincenzo de' Paoli nel 1625, quando era sposata e madre di un ragazzino. Fondò con lui la fondazione delle Figlie della Carità. Ne sarebbe stata preziosa collaboratrice per 35 anni. Vincenzo e Louise avrebbero consacrato così tutta la loro vita al servizio e all'evangelizzazione dei poveri. Louise de Marillac sarebbe stata proclamata santa patrona delle opere sociali nel 1960.
Condividi

Se la famiglia è la prima scuola di santità, come testimoniano i numerosi esempi di madri-padri/figlie-figli diventati santi, l’amicizia è pure un sostegno utile e benefico per seguire questa via difficile.

Santa Sylvia, madre del papa san Gregorio, santa Monica madre di sant’Agostino, o più vicino a noi… i santi sposi Martin, genitori di santa Teresa di Lisieux… la lista dei santi i cui parenti erano pure tali è lunga! Se la famiglia è il luogo privilegiato per forgiare il carattere e la coscienza del futuro santo, come perseverare nel corso della vita su un cammino difficile com’è quello della santità? Gli amici possono essere un buon mezzo di sostegno reciproco.

Santa Chiara e san Francesco d’Assisi, santa Teresa d’Avila e san Giovanni della Croce… numerosi santi hanno intrattenuto, per il corso della loro vita, legami stretti – sia spirituali sia amicali. Mediante scambi regolari hanno così potuto consolidare la fede, realizzare azioni virtuose e tendere verso il fine ultimo di ogni cristiano: la ricerca della santità. San Francesco di Sales, che visse una formidabile amicizia con Giovanna di Chantal, dichiarava nella sua Introduzione alla vita devota:

È bello poter amare sulla terra come si ama in cielo, e imparare ad amarsi in questo mondo come faremo eternamente nell’altro. Non parlo qui del semplice amore di carità, perché dovremmo averlo per tutti gli uomini; parlo dell’amicizia spirituale nel quadro della quale due, tre o più persone si scambiano le devozioni, gli affetti spirituali e diventano realmente un solo spirito.

E voi avete un amico che vi aiuti a diventare ogni giorno migliori?

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni