Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

7 consigli per uscire da una crisi

ADDICTION

Axel Bueckert - Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 15/12/18

6. Cambiate ambiente

Svolgere altre attività per evitare di sprofondare nella tristezza di una solitudine senza speranza. Andare a trovare gli amici, i familiari, uscire a mangiare fuori, andare al cinema… Sono migliaia le possibilità per cambiare ambiente che vi aiuteranno a tranquillizzarvi e a ordinare i vostri pensieri. Non c’è nulla di meglio che andare più spesso a Messa. L’Eucaristia sarà sempre il miglior cibo che possiamo ricevere.

Fate attenzione al pericolo di “fuggire dal problema”. A volte è meglio rimanere nella situazione per risolverla. La chiave di discernimento su questo punto è la sincerità con se stessi. Quella sincerità vi aiuterà a ponderare le attività che vi aiuteranno meglio a superare la crisi. Forse dovrete solo camminare e parlare con voi stessi. Il luogo migliore per riflettere sulla propria vita è dentro di sé. Bisogna compiere un viaggio, a volte lontano, dentro di sé per guarire le ferite.

“Allora dissi: “Signore, che devo fare?” E il Signore mi disse: “Àlzati, va’ a Damasco, e là ti saranno dette tutte le cose che ti è ordinato di fare”. E siccome non ci vedevo più a causa del fulgore di quella luce, fui condotto per mano da quelli che erano con me; e, così, giunsi a Damasco” (Atti 22, 10-11).

7. Pregate e vegliate

L’ho messo all’ultimo posto ma è la prima cosa e la più importante di tutte. Ci sono persone che cercano di risolvere la vita da sé, fanno mille cose e non trovano mai la soluzione. Non vi è mai accaduto? A me sì. Capita quando ci chiudiamo in noi stessi e l’“io” diventa l’unica cosa visibile.

Pregare Dio farà sempre bene. Pregare è la comunicazione dell’anima con il suo Creatore, è un soffio sottile di vita che si può appena percepire. È una conversazione in silenzio, un dialogo intimo tra Padre e figlio. La preghiera tirerà sempre fuori dalla crisi, anche da quella che pensate non abbia soluzione. E poi bisogna vegliare. Vegliate sui vostri pensieri, sulle vostre azioni, sui vostri desideri… Vegliate perché il nemico non approfitti della debolezza che comporta la crisi e non cerchi di entrare a forza dentro di voi. Tenetelo fuori, e se sentite che si avvicina reprimetelo con forza, sempre in un clima di preghiera con Dio.

La preghiera è fondamentale per superare qualunque crisi! Se un figlio non chiede aiuto a chi lo può aiutare meglio, ovvero, Dio, sta sparando lontano dal bersaglio. “Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio; pregate in ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica; vegliate a questo scopo con ogni perseveranza. Pregate per tutti i santi” (Efesini 6, 17-18).

Spero che questi sette consigli vi aiutino a superare la crisi che state attraversando. Se ancora non ne vivete una, vi serviranno per affrontarla quando arriverà, perché prima o poi la devono affrontare tutti. La crisi ci aiuta a concentrarci e a fissare lo sguardo sull’essenziale della vita, che è l’unione con Dio. Ne “Il Piccolo Principe”, si dice a ragione che “l’essenziale è invisibile agli occhi”. Non disperate e non abbiate paura! Vincete le crisi! Sono fatte per questo – perché alla fine possiate sempre trionfare con l’aiuto e il potere di Dio.

Qui l’articolo originale apparso su Catholic Link

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
consiglicrisi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
2
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
3
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni