Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La favola di Alessandro Bottin: laurea con lode nonostante la paralisi cerebrale

ALESSANDRO BOTTIN
Condividi

Lo studente modello veneziano scrive e parla con gli occhi a causa di una tetraparesi. Che non ha fermato le sue ambizioni. Decisivo anche Bergoglio!

Si è laureato in Scienze religiose con una tesi su Papa Francesco, che aveva incontrato e che gli aveva consigliato di «essere la parte migliore di sé stesso, e cioè l’amore».

Dopo tanti sacrifici, l’1 novembre è riuscito a realizzare il suo sogno di diventare dottore in Scienze religiose. Voto: 110 e lode con bacio accademico.

È una storia a lieto fine quella di Alessandro Bottin, 23enne di Pegolotte di Cona, in provincia di Venezia, affetto da tetraparesi e costretto a comunicare con il mondo soltanto con l’aiuto dei propri occhi (Fanpage, 5 dicembre).

Facebook
Alessandro Bottin

La malattia

Alessandro ha raccontato la sua storia agli studenti della scuola media “Regina Margherita” di Piove di Sacco, in provincia di Padova, che hanno ascoltato con grande attenzione questa incredibile “favola”.

Il 23enne veneziano scrive e parla con gli occhi: a seguito di una asfissia da parto, convive infatti da tutta la vita con una tetraparesi, una forma di paralisi cerebrale che colpisce entrambi gli arti superiori e inferiori e si traduce in una perdita parziale dei movimenti.

La “forza” di Bergoglio

Ha sempre affrontato con il sorriso le difficoltà che si sono presentate sul suo cammino. Poi, l’incontro con Bergoglio che ha rappresentato un punto si svolta. Le motivazioni per chiudere il percorso universitario si sono moltiplicate.

E così Alessandro, tra sacrifici e difficoltà, è riuscito a valicare tutti gli ostacoli, completando gli studi presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “De Nicola”. Fino all’ultimo traguardo. Quella laurea che adesso gli apre davanti una nuova prospettiva di vita.

Tags:
disabili
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni