Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il potere nella coppia: vediamo chi è davvero il più forte e il più libero tra noi!

DONNA E UOMO BRACCIO DI FERRO
Condividi

Il Vangelo di domenica 25 novembre dedicato a Cristo Re dell’Universo ci invita a chiederci: cosa significa per noi essere sovrani delle nostre vite ad immagine e somiglianza di Cristo? E perché per l’uomo è vitale ispirarsi a questo tipo di regalità?

Potevo ripartire da me stessa e dalla mia relazione con Lui. Questo ha rafforzato i miei confini e il senso della mia identità di donna, moglie e madre, che non dipendeva più dalle attenzioni o dagli sfoghi di mio marito, ma come un muro di cinta custodivano i miei sentimenti e mi permettevano di stare e tenere le sue fragilità perché non ne ero più devastata. Ad un certo punto ero capace di dare meno peso alle sue mancanze e di perdonarlo con più facilità. Ma non per finzione o per repressione, ma perché davvero mi veniva naturale. È una sensazione meravigliosa che veramente mi faceva vivere una regalità che non è di questo mondo ma che di certo il mio percorso psicologico e spirituale mi aveva aiutato a raggiungere. Quel che Cristo ha mostrato abbracciando la croce che era chiamato a portare, è ciò che l’uomo desidera essere: Amato.

La verità più profonda dell’uomo è nell’amore donato e ricevuto. Cristo consegna questo Amore al cuore umano, e questo è il suo potere! E forse il regalo più bello che ognuno di noi può ricevere. Il potere di amare sempre, chiunque e in qualunque situazione, nonostante tutto. Questo lo aveva capito bene San Francesco d’assisi, che aveva descritto la gioia perfetta (Perfetta Letizia) come la possibilità di custodire la pace anche nelle condizioni peggiori. Possa tu avere un unico obbiettivo nel tuo matrimonio: custodire il potere dell’Amore a te stesso e a tua moglie/marito.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni