Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Signor postino può portare questa lettera in Paradiso per il compleanno del mio papà?”

LETTER DAD
Condividi

La sorprendente risposta delle Poste Britanniche ha commosso Jase e sua mamma: "la tua lettera è stata consegnata"

La storia che vi raccontiamo oggi è semplice ma commovente e piena di tenerezza: calza a pennello con il tempo dell’Avvento appena cominciato. Jase Hyndman, un bambino scozzese di 7 anni, nel giorno del compleanno di suo padre decide di inviargli una lettera di auguri destinazione paradiso (Corriere). Infatti sul retro della busta scrive:

«Signor postino può portare questa in Paradiso per il compleanno di mio papà? Grazie».

Chissà con quale premura e concentrazione – e con quanta nostalgia! – Jase ha redatto la lettera per suo padre: gli occhi fissi sul foglio per tracciare bene ogni vocale e consonante.

La inaspettata risposta delle Poste Britanniche

Qualche giorno dopo aver imbucato la missiva, racconta su Facebook la mamma Teri Copland rimasta vedova nel 2014, «mister Postman» ha risposto al figlio inviandogli un messaggio su carta intestata con tanto di timbro delle Royal Mail per confermargli l’avvenuta consegna della lettera:

«È stata una dura sfida evitare le stelle ed altri oggetti galattici lungo la strada per il Paradiso, in ogni caso puoi essere sicuro che questa lettera importante è stata consegnata. Continuerò a fare del mio meglio per assicurare consegne in Paradiso senza intoppi»

La felicità di Jase

Commossa e piena di gratitudine per questo gesto così generoso, la mamma, ha pubblicato su Facebook la foto della lettera e la risposta di Sean Milligan, Assistente Manager dell’Ufficio Consegne della Royal Mail, raccontando la gioia grande di Jase:

«Non riesco a spiegare quanto sia emozionato dal sapere che suo padre ha ricevuto la lettera».

“Grazie, significa veramente tutto per lui”

E poi parole di ringraziamento sincero nei confronti di Sean Milligan che si è preso la briga di rispondere spendendo un po’ del suo tempo per comporre un messaggio credibile e affettuoso:

«Non avevate l’obbligo di fare questo sforzo, avreste potuto semplicemente ignorare questa lettera, ma il fatto che vi siate impegnati per un bambino che non avete mai conosciuto è davvero dolce, avete riacceso la mia fiducia nell’umanità. Grazie, significa veramente tutto per lui. E Buon Natale».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni