Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 18 Maggio |
San Leonardo Murialdo
home iconStile di vita
line break icon

Essere single dà fastidio a molta gente…

Nina Buday

Modéstia e Pudor - pubblicato il 29/11/18

...e vederne uno infastidisce molto di più!

Il titolo è uno scherzo su una cosa molto seria: l’essere single! In questi giorni, nel corso Faça a coisa certa (Fa’ la cosa giusta), il dottor Italo Marsili commentava che la nostra personalità e la nostra vita sono più stabili verso i 25 anni, ovvero è verso questa età che abbiamo un’idea più corretta di come sarà il resto della nostra vita, perché molte possibilità si sono chiuse e siamo già più maturi in termini emotivi e affettivi.

Penso che sia una buona età per iniziare davvero un fidanzamento in vista del matrimonio. È chiaro che la Chiesa non raccomanda un determinato periodo di fidanzamento né un’età per iniziare, ed è altrettanto chiaro che ogni persona ha una storia propria. Il buonsenso, però, ci dice che iniziare un fidanzamento quando si è molto giovani – senza aver approfittato (in modo sano) della vita con gli amici e della crescita in formazione e virtù – porta al fallimento.

Molte persone che conosco hanno iniziato un fidanzamento a 15 anni, e oggi, a 25, 26 o 27, si sono rese conto che non apprezzano più la persona con cui si sono fidanzate dieci anni fa. L’adolescenza è il periodo in cui cambiamo di più, e quindi fidanzarsi in quella tappa pensando che si continuerà ad amare la stessa persona per tutta la vita può essere un po’ rischioso e immaturo.

Questo testo, comunque, non riguarda questo, ma il fatto di essere single dopo i 30 anni. Più che dar fastidio al single stesso (che a volte non si fa tanti problemi al riguardo), questa fase sembra infastidire di più chi gli sta intorno. La mancanza di delicatezza e di empatia delle persone porta spesso i single a sentirsi a disagio.

Iniziamo dal voler trovare qualcuno. Da sempre l’innamoramento si verifica quando due persone si sentono attratte l’una dall’altra e da lì iniziano a parlare e a conoscersi. Da quel momento in poi potrebbe verificarsi un amore o semplicemente un’amicizia, nel caso in cui ci sia un’incompatibilità di valori.

Molte persone, però, sempre con buone intenzioni, non la pensano così. Immaginano che unire due persone che hanno valori simili, anche senza la minima “chimica”, possa funzionare. Se conoscete due persone che potrebbero formare una bella coppia, cercate di farle conoscere naturalmente, ad esempio in un incontro tra amici. Se scatta la famosa chimica, sicuramente parleranno e la cosa andrà avanti senza bisogno del vostro aiuto.

Forzare degli incontri passando i contatti personali è però artificiale e poco delicato. Nessuno ama fare qualcosa costretto.

Un’altra situazione comune tra i single è il giudizio. Non importa se si verifica in famiglia o nella Chiesa, c’è sempre qualcuno che dice che una certa persona è single perché si è dedicata molto alla carriera, ha pensato solo al lavoro o è stata troppo esigente. In genere per le donne il giudizio è sempre più pesante.

Nessuno conosce la vita della persona, cos’ha passato o ha vissuto. Si giudica e basta. Non ogni donna single lo è perché si è concentrata solo sulla carriera. La realtà è più complessa.

  • 1
  • 2
Tags:
single
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Pildorasdefe.net
Tentazioni tipiche del diavolo per distruggere i matrimoni
4
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
5
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
6
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni