Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

A 110 anni, muore una suora che salvava gli ebrei durante la II Guerra Mondiale

Irmã Cecylia Maria Roszak
Condividi

Una delle religiose più anziane del mondo, era spesso paragonata a Santa Madre Teresa di Calcutta per il suo cuore misericordioso

L’arcidiocesi polacca di Cracovia, della quale San Giovanni Paolo II è stato arcivescovo prima di essere eletto Papa, ha reso noto ufficialmente della morte di suor Cecylia Maria Roszak, di 110 anni, avvenuta il 16 novembre.

Una delle religiose più anziane del mondo, la suora viveva da ben 90 anni nel convento delle Suore Domenicane di Gródek, a Cracovia.

Durante la II Guerra Mondiale, la suora si trovava a Vilnius, capitale della Lituania, e aiutò a salvare gli ebrei perseguitati dal regime nazista, soprattutto proteggendo i bambini.

Alcune persone che hanno conosciuto personalmente la religiosa hanno rilasciato delle deposizioni a Reuters TV confermando che suor Cecylia si prendeva cura come una madre dei più piccoli, preoccupandosi di offrire loro non solo alloggio, cibo e vestiti, ma anche istruzione scolastica e formazione spirituale.

Per il suo cuore misericordioso, la religiosa nata il 25 marzo 1908 a Wielkopolska veniva spesso paragonata a Santa Madre Teresa di Calcutta.

Suor Cecylia è stata sepolta nel cimitero di Rakowicki, a Cracovia.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni