Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconStorie
line break icon

Pif: se devo vivere la fede come l'italiano medio, preferisco essere agnostico

PIF

Ekaterina Chesnokova I RIA Novosti

2693100 09/04/2015 Italian TV host, film director, screenwriter and actor Pierfrancesco Diliberto (Pif) on the red carpet before the premiere of Scott Cooper's "Black Mass" during the 72nd Venice International Film Festival. Ekaterina Chesnokova/RIA Novosti

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/11/18

Il regista e scrittore: per molti è ormai diventata un meccanismo automatico, privo di domande e dubbi

Il percorso di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, verso l’adesione alla religione cristiana cattolica finisce qui. In una recente intervista a TV2000 sembrava che fosse ancora alla ricerca di una dialogo con Dio. Nell’intervista del 26 novembre 2018 a L’Huffington Post i toni del regista e scrittore 46enne, molto amato da giovani e social, sono più netti.

«A trentacinque anni ho deciso di dichiararmi non più cattolico, perché non facevo nulla di cattolico. Non andavo in Chiesa. Non credo ai miracoli. Non credo al diavolo. A un certo punto ho detto: basta, non posso più definirmi cattolico, perché non lo sono. Non arrivo a dire che sono ateo, ma ammetto di essere agnostico. Se devo vivere la religione come l’italiano medio, faccio un passo indietro. È troppo facile viverla come facciamo noi».

Salvini e Alfano

Cioè: «Tutto a tutti, tanto Dio perdona tutti. Così è una religione facile. Non è molto impegnativa». Le frasi che aprono il suo ultimo libro, “… che Dio perdona a tutti”, sono di Angelino Alfano e Matteo Salvini, e «riassumono al meglio il concetto (…) Se tu sei cattolico, e il Papa dice che Dio è per l’accoglienza, non dovresti avere dubbi su come comportarti. Ma Alfano e Salvini si comportano diversamente. Eppure si professano cattolici».


MATTEO SALVINI

Leggi anche:
Salvini e il crocifisso un po’ ovunque. Ma è la scelta migliore?

“Ami il tuo prossimo anche se ti sta sulle palle”

«Il Papa – sostiene Pif – mica personalizza il messaggio. Mica dice una cosa per la casalinga, una per lo studioso e una per il politico. Un cristiano vero dovrebbe amare. Punto. Se aspiri a essere un vero cristiano, ami il tuo prossimo anche se ti sta sulle palle».

Secondo Pif, il messaggio evangelico non è compreso da quelli che secondo lui sono presunti cristiani perchè «scatta una fede automatica, che ti porta a non fare più domande. Ma la fede bisogna tenerla viva, e avere continuamente dei dubbi. Prima facevo così».

Da “salesiano” ad agnostico

Poi il regista e scrittore, ex Iena, spiega l’origine del suo allontanamento. «Lentamente ti distanzi dal mondo della scuola – io, per esempio, ho fatto i salesiani – e quando smetti di essere ragazzo cominci a farti un esame di coscienza. Non è facile. Non farsi domande è più conveniente».

E spiega: «Nella mia generazione quando nasceva un figlio si battezzava. Poi si faceva la prima comunione. Il matrimonio: sai quante persone si sono sposate in Chiesa, perché “poi mia madre chi se la sente?”».


PIF

Leggi anche:
Pif: io, agnostico che spera di incontrare Dio

«La domanda di fondo resta – conclude Pif – quanto siamo cristiani nel quotidiano? Quanto siamo cristiani nelle cose che facciamo?».

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
fede
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni